0 Condivisioni 425 Leggi tutti gli articoli

Pensione sociale donne. Come calcolarla?

Alessandro Crupi - 2 gennaio 2019
Alessandro Crupi
2 gennaio 2019
425 Leggi tutti gli articoli
Pensione sociale donne

La prospettiva è allettante per le donne e gli uomini che nel 2019 percepiranno la pensione sociale in quanto con la manovra del Governo gialloverde si prevede un aumento considerevole dell’importo fino ad un massimo di 780 euro al mese.

Aumento pensione sociale. Il calcolo

Questa è infatti la nuova soglia al di sotto della quale non si intende far scendere il livello di reddito dei cittadini più poveri, donne in particolare. Per il calcolo dell’effettivo incremento basta considerare l’attuale ammontare individuale della pensione sociale.

Se, ad esempio, si prende un assegno mensile di 400 euro se ne dovranno aggiungere 380 per arrivare alla nuova soglia minima, fissata appunto a 780 euro. E sarà lo stesso Stato a versare la differenza.

Se però in capo al soggetto c’è un cumulo di pensioni di reversibilità e sociale che supera i 780 euro in questo caso, ovviamente, non si avrà diritto ad alcuna maggiorazione. Infatti restano sempre immutati i requisiti di reddito personali o del nucleo familiare per stabilire se e in che misura si può godere di questo aumento.

C’è anche la pensione sociale per casalinghe coniugate

Sul sito dell’Inps si potranno avere tutte le informazioni per formulare la richiesta.

I beneficiari di questa misura aggiuntiva dovrebbero aggirarsi su 4 milioni e mezzo di italiani, un numero molto importante che testimonia lo sforzo economico programmato. Più specificatamente nel caso delle donne, c’è poi la possibilità di avere la pensione sociale per casalinghe coniugate.

La possono chiedere le donne che si trovano al di sotto della soglia reddituali previste in condizioni di difficoltà economica con un’età minima di 67 anni a partire da quest’anno (fino al 2018 l’età minima richiesta era di 66 anni e 7 mesi di vita).

[Foto: www.si24.it]

Loading...

Vi consigliamo anche