0 Condivisioni 802 Leggi tutti gli articoli

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e addio pensione anticipata

dgmag - 5 settembre 2018
dgmag
5 settembre 2018
802 Leggi tutti gli articoli
Pensioni ultime notizie

Pensioni ultime notizie: è allo studio la riforma per introdurre la Quota 100. L’obiettivo del Governo M5S-Lega è quello di far quadrare i conti. Allo studio l’eliminazione della pensione anticipata.

Pensioni ultime notizie: quali sono?

Arrivano novità in merito alle pensioni ultime notizie. Il superamento della Legge Fornero è stato da sempre uno degli obiettivi dichiarati dal Governo e proprio per questo è allo studio la possibilità di introdurre la Quota 100. Questa prevede la possibilità di andare in pensione unendo il requisito anagrafico a quello contributivo e raggiungendo il fatidico numero 100. Il meccanismo di funzionamento allo studio non sembra essere così semplice da applicare.

Per introdurre in modo stabile un meccanismo Quota 100 secco, o meglio puro, infatti servirebbero circa 7-8 miliardi l’anno. Proprio per questo i tecnici del MEF (Ministero Economia e Finanza) stanno studiando un’uscita selettiva che dovrebbe avere il costo dai 2 ai 2,5 miliardi di euro.

Quota 100: le novità

Sembra che i tecnici stiano lavorando su due ipotesi. La prima ipotesi sul tavolo è offrire l’uscita dal mondo del lavoro con la quota 100 solo a coloro che si trovano in una posizione di esubero. E quindi solo ai dipendenti delle aziende che si trovano a dover fare a meno del personale. La seconda ipotesi è legare la quota 100 al requisito anagrafico, cioè permettere l’uscita comunque solo a coloro che hanno almeno 64 anni di età.

Inoltre per poter uscire con la Quota 100 non devono esservi più di due anni di contribuzione figurativa. Infine la pensione dovrebbe essere stimata attraverso il ricalcolo contributivo che prevede assegni più leggeri. Le ipotesi allo studio prevedono quindi dei paletti che consentano di non eccedere nella spesa. Deroghe potrebbero essere previste per coloro che svolgono lavori usuranti.

Eliminazione della pensione anticipata?

Le novità però non finiscono qui secondo le pensioni ultime notizie. Secondo i calcoli del Ministero anche con i paletti visti in precedenza potrebbe mancare circa un miliardo di euro per finanziare le uscite dal mondo del lavoro previste.

Proprio per questo è allo studio anche l’ipotesi di riassorbire l’APE Social nel fondo esuberi. Con questo fondo verrebbero poi pagate le pensioni. Come si ricorderà, quest’ultima è una misura in favore di lavoratori in difficoltà, come i cassintegrati, disoccupati, coloro che devono occuparsi di anziani malati e ha lo scopo di facilitare la loro uscita dal lavoro attraverso una pensione anticipata. Per l’APE Social sono previste delle finestre di uscita, 30 anni di contributi e 63 anni di età.

Per tutti i lavoratori che attendono con ansia il pensionamento le prossime settimane saranno decisive per capire se si potrà finalmente dire addio all’ufficio.

[Foto: www.ultimenotizieflash.com]

Loading...

Vi consigliamo anche