0 Condivisioni 393 Leggi tutti gli articoli

Quota 100 con nuovo Governo. Cosa cambia

Alessandro Crupi - 7 settembre 2019
Alessandro Crupi
7 settembre 2019
393 Leggi tutti gli articoli
Quota 100 Governo

Uno degli obiettivi dichiarati dal nuovo Governo M5S-Pd che sta per nascere è quello di attuare un’imponente revisione della riforma previdenziale griffata Lega chiamata Quota 100.

Nessun cambiamento nel 2019 per Quota 100

Non sono stati ancora definiti nel dettaglio i cambiamenti in cantiere dal Governo ormai prossimo all’azione. Tuttavia coloro i quali quest’anno hanno diritto al godimento della misura prevista dal precedente esecutivo con Quota 100 sono naturalmente assaliti dai dubbi.

Incertezza, soprattutto, su modalità e tempi del provvedimento previdenziale. Ma per il 2019 possono dormire sonni tranquilli. Non dovrebbero esserci problemi, infatti, considerando che non ci sono più i tempi tecnici per modificare quanto già stabilito con Quota 100. Ed è del tutto probabile se non certo che nulla cambierà per quanto riguarda il 2019.

Quota 100. Modifiche del nuovo Governo previste nel 2020

I mutamenti potrebbero essere invece molto verosimili il prossimo anno, quando il nuovo Governo pensa di anticipare la scadenza della sperimentazione di Quota 100. Inizialmente prevista nel 2021, come previsto dal DL numero 4 del 2019.

Ciò significa, quindi, che chi desidera usufruire della pensione anticipata con Quota 100 ne potrà beneficiare fino al 31 dicembre 2020. Una decisione, questa, dettata dal fatto che il Conte bis a firma Cinque Stelle-Pd vorrebbe destinare su altri settori le risorse previste per Quota 100. In particolare per arrestare l’aumento dell’Iva. Resta blindato, invece, il Reddito di Cittadinanza, voluto fortemente dai grillini.

(Foto: www.investireoggi.it)

Loading...

Vi consigliamo anche