0 Shares 154 Views

Raccomandata market 613: cosa è?

dgmag - 25 settembre 2018
dgmag
25 settembre 2018
154 Views
Raccomandata market 613

La raccomandata market 613 identifica una lettera da parte dell’Agenzia delle Entrate. Si tratta quasi sempre di avvisi di pagamento di multe o imposte. Tuttavia può trattarsi anche di comunicazioni di Poste Italiane o richiamo di una vettura.

Raccomandata market 613: di cosa si tratta?

Quando arriva una raccomandata non bisogna spaventarsi, anche se si tratta di una raccomandata market 613. In generale, pur trattandosi di una documentazione importante, non serve la sua consegna ed è connessa alla necessità di un pagamento.

Parlando di raccomandata molti pensano nell’immediato a una multa da pagare, una cartella esattoriale o comunque a una cattiva notizia. Non sempre e così. Prima di corrucciarsi inutilmente lo si può sapere in anteprima grazie al codice identificativo che viene riportato sull’avviso di giacenza lasciato dal postino nella buca delle lettere. Questo avviso può essere uno scontrino bianco o un cartoncino colorato. Solitamente le cose più importanti, soprattutto pagamenti da effettuare, sono su cartoncino mentre quello bianco si usa per comunicazioni generiche. Anche se il codice 613 attesta quasi sempre qualcosa da pagare, molto spesso una raccomandata può essere semplicemente la comunicazione della banca, un avviso, la ricezione di un PIN o altro.

Cosa bisogna fare?

Innanzitutto quando si trova nella propria cassetta postale questo foglietto bisogna leggere il codice che viene riportato. Grazie a questo si può capire la classe di appartenenza della raccomandata. Sempre sulla notifica è inoltre presente un altro identificativo e si tratta del codice a barre.

Grazie a tale codice numerico ogni utente può visitare il sito di Poste Italiane, accedere alla sezione rintraccia spedizioni. Si potrà avere un quadro completo del percorso fatto dalla raccomandata quindi il mittente e la città di provenienza. Così facendo si può avere una chiara idea di quello che ci aspetta al ritiro. Ovviamente non bisogna farsi spaventare da questo avviso e soprattutto bisogna ritirarlo. Il mancato ritiro non serve a niente.

Se ad esempio vi è una multa che scade dopo 30 giorni non ritirarla non ci esimerà dal pagarla. Tendenzialmente la giacenza per queste raccomandate è di 30 giorni, mentre per gli atti giudiziari la tempistica si allunga. Per ritirala è opportuno un documento di riconoscimento e questo scontrino che consente di rintracciare facilmente la raccomandata. Il ritiro può avvenire solo a partire dal giorno dopo poiché, dopo la mancata consegna, la lettera fa ritorno all’ufficio postale solo a chiusura della giornata quindi recarsi subito all’ufficio di competenza è inutile perché non aiuta ad avere prima la consegna.

I vari codici

Esistono gli atti giudiziari che vengono identificati con il codice 786, 781, 782, 788 e 789. 

Esistano anche vari gruppi di codici per quanto riguarda l’avviso di raccomandata. La raccomandata market 613 rappresenta soltanto uno di questi.

Tra i tanti codici market troviamo:

Loading...

Vi consigliamo anche