0 Condivisioni 534 Leggi tutti gli articoli

Ostia, operazione Eclisse: arrestati 32 membri del clan Spada

Gianfranco Mingione - 25 gennaio 2018
Gianfranco Mingione
25 gennaio 2018
534 Leggi tutti gli articoli
ostia-operazione-eclisse-arrestati-32-membri-clan-spada

Ostia si sveglia sotto i bagliori dell’operazione Eclisse. Questa mattina, alle ore 4, è iniziata l’operazione Eclisse nella città di Ostia. Gli agenti della squadra mobile di Roma, diretti da Luigi Silipo, e il nucleo investigativo dei carabinieri di Ostia hanno eseguito un’ordinanza della direzione distrettuale antimafia (DDA) ed arrestato 32 membri del clan Spada su disposizione del gip Simonetta D’Alessandro. L’ accusa formulata dai pubblici ministeri Mario Palazzi e Ilaria Calò è di associazione a delinquere di stampo mafioso.

Come riporta Federica Angeli, giornalista di Repubblica, che vive sotto scorta a causa delle sue inchieste sul clan, per la prima volta i componenti della famiglia Spada vanno in carcere per il reato 416-bis (associazione di tipo mafioso). Tra i reati contestati ci sono omicidio, estorsione, usura, intestazione fittizia. L’indagine è durata oltre due anni e tra gli arrestati ci sono capi e affiliati ritenuti responsabili di aver costituito, promosso e fatto parte di un’associazione a delinquere di tipo mafioso sul territorio laziale. Tra i destinatari delle misure cautelari c’è anche Roberto Spada, autore della testata contro il giornalista Daniele Piervincenzi, della trasmissione di Rai 2 Nemo nessuno escluso. Roberto Spada, rinviato a giudizio nei giorni scorsi proprio per l’attacco a Piervincenzi, è attualmente detenuto nel carcere di Tolmezzo (Udine).

(Foto: Wikimedia Commons)

Loading...

Vi consigliamo anche

Garante per mutuo: chi lo può fare?
Attualità

Garante per mutuo: chi lo può fare?

Alessandro Crupi - 19 febbraio 2019
Canzone pubblicità Seat Tarraco
Attualità

Canzone pubblicità Seat Tarraco

Alessandro Crupi - 19 febbraio 2019
Come fare soldi con i giochi a premi?
Curiosità

Come fare soldi con i giochi a premi?

Emanuele Calderone - 19 febbraio 2019