0 Condivisioni 592 Leggi tutti gli articoli

Carta d’identità elettronica: quanto costa e cosa cambia

LaRedazione - 4 luglio 2016
LaRedazione
4 luglio 2016
592 Leggi tutti gli articoli
carta identità elettronica

Ci (ri)siamo: arriva la carta d’identità elettronica, una tessera che gradualmente andrà a sostituire la sua versione cartacea più diffusa. In verità, solo da oggi parte ufficialmente quel programma che l’Agenzia per l’Italia Digitale aveva annunciato già a marzo su alcuni Comuni a campione ma che solo ora decolla.

Quella che si appresta a partire è innazitutto una vasta opera di digitalizzazione dei grandi Comuni come Roma, Napoli, Milano – ed altri ancora fino a 200 in tutt’Italia per ora – che da oggi gradualmente saranno in grado di rilasciare ai cittadini il nuovo formato, un’operazione che si dovrebbe concludere nella sua prima fase già entro settembre 2016.

Ma come sarà?
La nuova carta d’identità elettronica (CIE) italiana prevede nuove voci che riguardano il suo titolare: grazie a sofisticati sistemi di sicurezza e un microchip a radiofrequenza sono memorizzati i dati principali, il codice fiscale, le impronte digitali ed una foto digitale, ma può includere, a discrezione del proprietario, anche l’esplicito consenso alla donazione degli organi o il proprio telefono, email o Pec.

Cambia col formato anche la durata del nuovo documento: 3 anni per bimbi di età inferiore ai 3 anni, 5 anni per cittadini dai 3 ai 18 anni e 10 anni una volta che i titolari siano divenuti maggiorenni.

Per chi dovesse rinnovarla e fosse fra i Comuni di prossima digitalizzazione, l’indirizzo agendacie.interno.gov.it è un ottimo punto di partenza per prenotare la propria carta d’identità elettronica e accorciare così i tempi di rilascio (sarà spedita direttamente a casa in 6 giorni, senza fare ulteriori file per il ritiro).

Il tutto al costo di 22 euro, inclusi i diritti fissi e di segreteria, oltre che le spese di spedizione.

[foto:  Milanopost.it]

Loading...

Vi consigliamo anche