0 Condivisioni 592 Leggi tutti gli articoli

USA: il mondo dell’editoria contro FB e Google

Emanuele Calderone - 13 luglio 2017
Emanuele Calderone
13 luglio 2017
592 Leggi tutti gli articoli
facebook google

Il mondo del giornalismo statunitense è in agitazione e i due obiettivi da colpire sono due dei più grandi colossi informatici di sempre: Google e Facebook.

La News Media Alliance, l’associazione che rappresenta tutta l’editoria statunitense tra i quali figurano anche New York Times e altri importantissimi quotidiani, ha infatti fatto formale richiesta al congresso affinché si faccia quanto prima una legge contro il monopolio di Google e Facebook.

I due giganti sarebbero stati accusati di riprodurre in maniera gratuita i contenuti dei vari giornali: sulla questione è intervenuto il presidente e CEO della NMA, dichiarando “L’unico modo in cui gli editori possono affrontare questa minaccia è stare uniti. Se aprono un fronte unificato per negoziare con Google e Facebook, spingendo per una maggiore protezione delle proprietà intellettuali, un migliore supporto per i modelli di sottoscrizione e una quota equa di entrate e dati, potrebbero creare un futuro più sostenibile per le news.

Da Google, di contro, fanno sapere che “Vogliamo aiutare gli editori ad avere successo nella loro transizione al digitale. Negli ultimi anni abbiamo creato numerosi prodotti e tecnologie, sviluppate appositamente per aiutare a distribuire, finanziare e sostenere i giornali. Questa è una priorità e rimaniamo profondamente impegnati ad aiutare gli editori nell’affrontare loro sfide come nel cogliere le opportunità”.

In casa Facebook nessuno ha ancora commentato ufficialmente la notizia, fatto sta che la NMA sembra essere veramente sul piede di guerra. Ora starà al congresso decidere cosa fare, se dare ascolto o meno agli organi di stampa.

[fonti articolo: pupia.tv, tgcom24.mediaset.it, corrierecomunicazioni.it]

[foto: newsmediaalliance.org]

Loading...

Vi consigliamo anche