0 Shares 138 Views
00:00:00
25 Sep

Valore catastale e valore di mercato. Cosa sono?

dgmag - 13 settembre 2018
dgmag
13 settembre 2018
138 Views
Valore catastale e valore di mercato

Valore catastale e valore di mercato sono terminologie differenti anche se molto spesso vengono confusi. E’ bene fare chiarezza soprattutto se ci si sta addentrando nel mercato immobiliare e si è intenzionati a fare una compravendita.

Valore catastale. Cosa sè?

Il valore catastale dell’immobile è dato dalla moltiplicazione della rendita catastale per un coefficiente. Tale è stabilito in base alla categoria catastale dell’immobile. Si tiene conto di una serie di caratteristiche come:

  • destinazione d’uso
  • stato dell’immobile
  • contesto
  • qualità ambientale della zona
  • tipo di mercato e quartiere
  • struttura edile del fabbricato.

La legge stabilisce che nel rogito per la vendita dell’immobile il prezzo deve essere stabilito e chiaro e deve essere rispettoso del valore normale. Proprio per tale motivo l’Agenzia delle Entrate effettua controlli per evitare che vi siano incongruenze.

Questo valore esiste perché il prezzo dell’immobile non può essere fatto a caso ai fini fiscali. Non deve essere né inferiore né superiore al suo effettivo valore altrimenti potrebbero crearsi dei sotterfugi per sfuggire al pagamento delle tasse.

Valore di mercato: cosa è?

Il valore di mercato invece è un punto di riferimento tra le parti. E’ Un prezzo orientativo che poi i due soggetti coinvolti andranno a trattare per giungere alla cifra conclusiva. Per conoscere il valore di mercato di un immobile viene fatta una stima che ha comunque sempre una base ovvero i dati forniti dall’Agenzia delle Entrate.

Dal 2005 sul mercato è stato inoltre introdotti il prezzo valore. Si tratta di un meccanismo che prevede un valore minimo che impone una base di prezzo data dal valore catastale dell’immobile. Questo serve a evitare problemi con il Fisco e serve per stimare una corretta tassazione. Questo sistema si usa per la compravendita delle case.

Due realtà diverse

Anche se così spiegate potrebbero sembrare simili, si tratta in realtà di due cose diverse che hanno anche funzioni diverse nella compravendita. Spesso si sente parlare di un confronto che viene fatto tra il valore catastale e il valore di mercato, perché? Il mercato degli immobili varia molto da regione a regione e da quartiere a quartiere. In certe zone le compravendite sono pochissime mentre in altre le case vanno a ruba. Questo perché c’è a volte un dislivello severo tra il casa e l’effettivo valore catastale dell’abitazione.

Questa disparità sembra inoltre crescere nel tempo. E potrebbe farlo ancora dal momento che in quartieri attigui della stessa regione a volte si creano delle spaccature economiche che sembrerebbero quasi impensabili. Per chi dovesse acquistare un immobile comunque è bene sapere che i conteggi vengono effettuati da specialisti di settore. E’ possibile rivolgersi anche alla propia agenzia immobiliare di fiducia per avere un chiarimento.

Loading...

Vi consigliamo anche