0 Shares 265 Views

Vincita Superenalotto a Caltanissetta

La Redazione - 18 aprile 2018
La Redazione
18 aprile 2018
265 Views
Vincita Superenalotto

Vincita Superenalotto da record a Caltanissetta: ben 130 milioni di euro. E’ stato un jackpot di quelli che faranno parlare di sé. La vincita è avvenuta martedì 17 aprile in Sicilia. Il fortunatissimo scommettitore del Superenalotto ha indovinato tutti e sei i numeri aggiudicandosi un montepremi di 130 milioni di euro.

Vincita Superenalotto

Una cifra incredibile quella scaturita dalla Vincita Superenalotto. Una montagna di soldi che cambierà per sempre la vita di questo giocatore. Al momento, l’identità del fortunato è ancora anonima per ovvi motivi di privacy. I titolari della ricevitoria siciliana, i coniugi Sabrina Savarino e Fabrizio Sunseri, assicurano che il biglietto vincente è stato venduto verso le otto e trenta del mattino.

Il signor Sunseri, intervistato sull’argomento, ha spiegato che a quell’ora c’era molta gente nella sua ricevitoria. Diventa quindi difficile individuare il giocatore fortunato. Una cosa è certa. Questo jackpot ha ottenuto il quarto posto tra le vincite più alte in Italia. Preceduto dai 139 milioni di euro vinti nel 2010 a Bologna, i 147 di Massa Carrara nel 2009 e i 177, record assoluto nel nostro Paese, registrati nel 2010 in provincia di Latina.

Altre vincite

E nel resto del mondo? Già, perché la cifra di Caltanissetta, e le altre che vi abbiamo elencato, impallidiscono di fronte a quanto vinto il 13 gennaio del 2016 negli Stati Uniti. Allora tre giocatori si sono aggiudicati 1,58 miliardi di dollari al Powerball, famosissimo concorso a premi americano.

Nella ricevitoria di Caltanissetta, un’edicola situata in via Vitaliano Brancati, storica strada in cui visse il grande scrittore Leonardo Sciascia, è iniziato il solito via vai di telecamere e curiosi. Tutti vogliono scoprire l’identità del fortunato vincitore. Uomo? Donna? Giovane? Di certo, risalire a questa persona diventa difficile perché, come ha ribadito la signora Savarino, martedì mattina sono entrate tante persone nel suo esercizio commerciale. Compresi decine di manovali della Cmc, un’impresa che sta realizzando una carreggiata proprio da quelle parti, ma anche numerosi dipendenti dell’Anas.

Lamentela titolari ricevitoria

Ed è sempre la signora Savarino a esprimere la sua delusione in merito a questa Vincita Superenalotto. “Mi aspettavo che qualcosa spettasse anche a noi” ha spiegato la donna, “e invece, telefonando alla Sisal, ci è stato detto che non è previsto nessun gettone, bonus o premio simpatia”.

Però anche lo Stato reclama la sua parte: infatti, per tutte le vincite che superano i cinquecento euro, è prevista una tassazione che parte dal 6 al 12% della cifra vinta. E, nel nostro caso, il vincitore del Superenalotto dovrà versare circa dodici milioni di euro nelle casse dello Stato.

Ai titolari non rimane che sperare nel buon cuore del fortunato, o della fortunata, per quanto riguarda una buona uscita. E se, come cantava Guccini in una sua canzone, la lotteria è “l’unica fede in cui sperare”, grazie alla schedina milionaria venduta in quel di Caltanissetta, da oggi in poi la vita del vincitore cambierà davvero per sempre.

[Foto: giovanitradizioni.it]

Loading...

Vi consigliamo anche