0 Condivisioni 226 Leggi tutti gli articoli

I migliori vini italiani. La classifica

Alessandro Crupi - 18 settembre 2019
Alessandro Crupi
18 settembre 2019
226 Leggi tutti gli articoli
Vini italiani

Una notizia molto gradita (è proprio il caso di dirlo) proviene dalla giuria internazionale del Biwa, ovvero il Best Italian Wine Awards che ha stilato la classifica 2019 dei 50 migliori vini italiani.

Tra i migliori vini italiani vince il Sassicaia 2016

Si tratta di un appuntamento fisso annuale con il comitato internazionale del Biwa che si riunisce per degustare più di 350 vini di ogni parte d’Italia. Nuovo anno ma stesso vincitore perché anche nel 2019, tra i 50 migliori vini italiani, primeggia il Sassicaia 2016, creato da Mario Incisa di Rocchetta e prodotto nella Tenuta di San Guido a Bolgheri in provincia di Livorno.

Il comitato tecnico formato dal sommelier Luca Gardini, dal critico Andrea Grignaffini, da Tim Atkin, Christy Canterbury, Pier Bergonzi, Lu Yang, Antonio Paolini, Kenichi Ohashi, Amaya Cervera, Othmar Kiem, Luciano Ferraro, Andrea Gori ed Eros Toboni ha poi decretato al secondo posto il Monvigliero 2015 di Burlotto, un Barolo la cui produzione spetta al Piemonte.

Terzo si classifica, invece, il Terminum 2016, prodotto in Alto Adige nella cantina Tramin. Tra i 50 migliori vini italiani spiccano quelli toscani, ben 15. Precedono il Piemonte, fermo a 10 etichette mentre a quota 5 c’è poi la Sicilia. A seguire l’Alto Adige con 4.

La classifica dei 50 migliori vini italiani

Ecco la classifica completa dei 50 migliori vini italiani:

  • Sassicaia 2016, Tenuta San Guido: Toscana
  • Barolo Monvigliero 2015, Burlotto: Piemonte
  • Terminum 2016, Cantina Tramin: Alto Adige
  • Galatrona 2017, Petrolo: Toscana
  • Vin Santo di Vigoleno 2009, Lusignani Alberto: Emilia Romagna
  • Donna Franca, Florio: Sicilia
  • Cerretalto 2013, Casanova di Neri: Toscana
  • Le Caggiole 2016, Poliziano: Toscana
  • Grattamacco 2016, Grattamacco Collemassari: Toscana
  • Vecchia Annata 2010, Broglia: Piemonte
  • Annamaria Clementi 2009, Ca’ del Bosco: Lombardia
  • Barolo Monvigliero 2015, Fratelli Alessandria: Piemonte
  • Appius 2014, Cantina S. Michele Appiano: Alto Adige
  • Terlaner I G. Cuvée 2016, Cantina Terlano: Alto Adige
  • Vecchio Samperi Perpetuo, Marco De Bartoli: Sicilia
  • Amarone classico 2011, Giuseppe Quintarelli: Veneto
  • Ben Ryé 2016, Donnafugata: Sicilia
  • Giulio Rosé Riserva 2007, Ferrari: Trentino
  • Dequinque Cuvée, Uberti: Lombardia
  • 1922 2016, Torre San Martino: Emilia Romagna
  • Trimarchisa 2016, Tornatore: Sicilia
  • Barbaresco Asili 2013, Roagna: Piemonte
  • Barolo Ravera 2015, Elvio Cogno: Piemonte
  • Réserve della Contessa 2018, Manincor: Alto Adige
  • Barolo Margheria 2015, Azelia di Scavino: Piemonte
  • Rocce Rosse 2009, AR.PE.PE.: Lombardia
  • Picolit 2016, Dario Coos: Friuli Venezia Giulia
  • Madonna delle Querce 2015, Cantine Dei: Toscana
  • Trebbiano d’Abruzzo 2015, Valentini: Abruzzo
  • Fuoriserie N.021, Monte Rossa: Lombardia
  • Sor Bruno 2014, Il Cellese: Toscana
  • Alta Mora 2018, Cusumano: Sicilia
  • Vigna dell’Impero 1935 2016, Sette Ponti: Toscana
  • Madonna delle Grazie 2013, Il Marroneto: Toscana
  • Calestaia 2015, Roccapesta: Toscana
  • Mormoreto 2016, Frescobaldi: Toscana
  • Brunello di Montalcino 2015, Le Potazzine: Toscana
  • Millepassi 2016, Donna Olimpia 1898: Toscana
  • Fiorduva 2017, Marisa Cuomo: Campania
  • Tardivo ma non tardo 2017, Santa Barbara: Marche
  • Barolo Vigna Rionda 2015, Giovanni Rosso: Piemonte
  • Cepparello 2016, Isole e Olena: Toscana
  • Vitovska 2017, Zidarich: Friuli Venezia Giulia
  • Barbaresco Asili 2016, Ca’ del Baio: Piemonte
  • Donna Daria 2016, Conte Emo Capodilista: Veneto
  • Barolo Bussia 2015, Barale Fratelli: Piemonte
  • Il Caberlot 2016, Podere Il Carnasciale: Toscana
  • Titolo 2017, Elena Fucci: Basilicata
  • Barolo Riserva Vignolo 2013, Cavallotto: Piemonte
  • Il Cantico della Figura 2016, Andrea Felici: Marche.

(Foto: www.eccellenzeitaliane.eu)

Loading...

Vi consigliamo anche