0 Shares 270 Views

Invasione di gatto. Multa da 34 mila euro

LaRedazione - 7 giugno 2018
LaRedazione
7 giugno 2018
270 Views
invasione di gatto

Una multa per invasione di gatto. 34 mila euro la somma che dovrà essere pagata dalla società “rea” di non aver prestato molta attenzione.

Un’invasione di gatto fatale

Il Besiktas è stato multato dalla UEFA per invasione di gatto. L’episodio si è verificato durante la scorsa sfida di Champions League. Infatti, nel corso della sfida di ritorno contro il Bayern Monaco sul risultato di 0-2 per i bavaresi. Ad un certo punto sul terreno di gioco è apparso un gatto, che passeggiava indisturbato. Una situazione che ha fatto subito il giro del mondo e che è stata accolta da tutti con il sorriso. Non dello stesso avviso, invece, l’organo che regola il massimo torneo continentale per club. E fu così che arrivò la multa. 

Episodio contestato

Nello specifico, il Besiktas avrebbe violato il paragrafo 1 dell’articolo 16 del codice disciplinare. Si tratta della capacità di organizzazione imputabile alla società ospitante. Un articolo che viene tenuto in considerazione anche nei casi di scoppio di fumogeni e di scale non sgombre. Inevitabile, quindi, la sanzione.

L’invasione del gatto ha causato alla società turca la multa di 34 mila euro.

Finisce tutto con il sorriso

Un’episodio, quello dell‘invasione di gatto, che per una volta ha portato luci sul Besiktas. Infatti, al di là dei risultati calcistici, i tifosi della squadra sono stati molto spesso al centro di situazioni che avevano poco a che fare con il calcio. Soprattutto per il verificarsi di spiacevoli situazioni legati ad oggetti scagliati in campo e vari disordini procurati.

Tuttavia, preme ricordare, che il gatto “colpevole” era stato premiato come migliore in campo nella partita contro i turchi. Merito del sondaggio indetto dalla stessa società tedesca. Lo stesso Bayern Monaco lo aveva scelto per il meme che ha accompagnato la sua Champions. E il motto “Mia San Mia” è diventato “Mia San Meow”. Purtroppo non ha portato fortuna ai tedeschi che non hanno conquistato il trofeo della Champions League.

E chissà che non si decida di fare del gatto il padrino d’eccezione della prossima edizione della Champions.

[Foto: www.ilposticipo.it]

Loading...

Vi consigliamo anche