0 Shares 254 Views

Notte di San Lorenzo 2018: ecco le giornate con il picco di stelle cadenti

Michela Chiuchiolo - 8 agosto 2018
8 agosto 2018
254 Views
San Lorenzo stelle cadenti

Il mese d’agosto non è soltanto il mese delle vacanze per eccellenza ma anche quello in cui si osserva uno dei fenomeni più affascinanti e magici del firmamento. La notte di San Lorenzo, infatti, è famosa per le stelle cadenti. Ecco le giornate con il picco di stelle cadenti.

Notte di San Lorenzo 2018: le giornate con il picco di stelle

La tradizione vuole che se si esprime un desiderio quando si vede una stella cadente questo si avvererà. Secondo gli esperti le giornate in cui si verifica il picco di stelle cadenti sono quelle tra il 12 e il 13 agosto, e non il 10, giorno di San Lorenzo.

In queste giornate è più intensa tale attività poiché la nostra atmosfera è attraversata dai frammenti di uno sciame meteorico soprannominato delle Perseidi. Questi detriti nel loro passaggio attorno al sole iniziano a bruciare e nel corso della notte provocano una scia luminosa visibile anche a occhio nudo.

I posti migliori per osservare le stelle cadenti

È preferibile uscire dalle città e raggiungere luoghi in cui è meno presente l’inquinamento di luci artificiali. I posti in cui il fenomeno delle stelle cadenti si osserva meglio sono la campagna, il mare, la montagna e tutti i luoghi poco o per niente illuminati. Le ore migliori vanno dalla mezzanotte fino a prima dell’alba, soffermandosi sulle regioni a nord est del cielo, in direzione della costellazione di Perseo.

Se si è in un campo aperto o in spiaggia è preferibile sdraiarsi o sedersi affinché si abbia un’ottima visuale del cielo. E’ necessario poi avere pazienza e in pochi minuti gli occhi riusciranno a cogliere una, e probabilmente più di una, delle tante stelle cadenti. A questo punto non rimane che esprimere tanti desideri e sperare che essi si avverino.

La storia di San Lorenzo

Secondo il folclore, le stelle cadenti, rappresentano le “lacrime celesti” dedicate a San Lorenzo, uno dei sette diaconi di Roma divenuto santo e che morì sulla graticola ardente il 10 agosto dell’anno 258 D.C. per ordine dell’Imperatore Valeriano.

Non resta che attendere la notte di San Lorenzo e le giornate con il picco di stelle cadenti per meravigliarsi di uno degli spettacoli celesti più belli di sempre.

(Foto: Forlì24ore)

Loading...

Vi consigliamo anche