0 Shares 135 Views

San Francesco, la storia e i festeggiamenti

Martina Manoni - 4 ottobre 2018
4 ottobre 2018
135 Views
san francesco

San Francesco D’Assisi è un religioso e poeta italiano, la cui memoria viene celebrata il 4 ottobre. È conosciuto come “il poverello D’Assisi”e ogni giorno la sua tomba è meta di pellegrinaggio per migliaia di turisti e devoti. San Francesco D’Assisi è un santo venerato in tutto il mondo, e anche la città di Assisi dove è nato è diventata simbolo di pace.

San Francesco D’Assisi, la gioventù tra lusso e ricchezza

San Francesco D’Assisi, l’apostolo della povertà, in realtà proveniva da una famiglia molto agiata. I suoi genitori erano mercanti benestanti di Assisi, e visse la sua infanzia e giovinezza tra lussi e agiatezze. Francesco seguì le orme del padre e iniziò anche lui a lavorare come mercante di stoffe dietro gli insegnamenti della famiglia. Da giovane era un ragazzo piuttosto socievole e amante della bella vita, tanto da essere soprannominato dai suoi amici “iuvenum” (re dei conviti e delle feste).

Con l’elezione del Papa Innocenzo III gli scenari politici del tempo cambiarono radicalmente e il nuovo papa fu proclamato sovrano di Spoleto e Assisi. Il popolo si ribellò per questa decisione e fu subito guerra ad Assisi. Francesco, che aveva uno spirito avventuriero molto forte si buttò in guerra, e fu fatto prigioniero e restò in carcere un anno. Riuscì ad uscire solo dopo che i genitori ebbero pagato un riscatto, ma dopo questa terribile esperienza qualcosa in lui cambiò. Francesco non era più lo stesso di prima.

La conversione di San Francesco D’Assisi

San Francesco D’Assisi inizia la sua conversione proprio dopo l’esperienza del carcere. La sofferenza di quel periodo aveva smosso in lui qualcosa, i lussi e le agiatezze della sua vecchia vita non gli interessavano più. Una notte ebbe un sogno rivelatore che gli suggeriva di tornare ad Assisi, e così fece. Da questo momento in poi Francesco abbandona la bella vita per dedicarsi alla meditazione e alla pietà, e presto decise di recarsi in pellegrinaggio a San Pietro a Roma.

Da questo momento iniziano le opere di carità del santo verso i poveri e i bisognosi, verso i quali si mostrava sempre benevolo e caritatevole. San Francesco inizia a predicare l’uguaglianza, la pace, la povertà e l’amore verso tutte le creature di Dio. Nel 1209 fonda l’ordine dei Frati Minori e nel 1939 San Francesco viene proclamato da Papa Pio XII Patrono d’Italia. Da questo momento ogni 4 ottobre si celebra in tutta Italia la memoria del frate povero di Assisi. E proprio in questa città la ricorrenza viene festeggiata in modo particolare, con il rito della consegna dell’olio che viene utilizzato per alimentare la lampada votiva che arde nella cripta di San Francesco D’Assisi.

[Foto: https://libreriamo.it]

Loading...

Vi consigliamo anche

Firma digitale: cose da sapere
Curiosità

Firma digitale: cose da sapere

Martina Manoni - 29 settembre 2018
Oroscopo settimanale 24-30 Settembre
Attualità

Oroscopo settimanale 24-30 Settembre

Michela Chiuchiolo - 24 settembre 2018
Oroscopo settimanale 17-23 Settembre
Attualità

Oroscopo settimanale 17-23 Settembre

Michela Chiuchiolo - 17 settembre 2018