0 Condivisioni 487 Leggi tutti gli articoli

Segnalazione email bitcoin: nuova truffa

Martina Manoni - 30 novembre 2018
30 novembre 2018
487 Leggi tutti gli articoli
truffa segnalazione email bitcoin

Una segnalazione email che ha a che fare con una nuova truffa bitcoin. Un gruppo di criminali sta ricattando moltissimi utenti tramite una minaccia email, chiedendo ingenti somme di denaro. Si tratta in poche parole di una nuova forma di “sextorsion” (ricatto a sfondo sessuale) dove il criminale minaccia di divulgare via mail alcuni video che riprendono la vittima mentre guardava filmati porno. Se l’utente non è disposto a pagare entro due giorni 300 dollari in bitcoin, i video compromettenti saranno divulgati in rete. Se l’utente invece paga tutti i filmati e i file saranno cancellati.

Segnalazione email bitcoin: che cosa fare?

Se anche voi avete ricevuto questa minaccia email con richieste di pagamento in Bitcoin, non dovete fare nulla. Si tratta di una truffa e la segnalazione email è stata creata ad hoc per spaventare le vittime. La paura deriva dal fatto che il mittente di queste email minatorie è il proprio indirizzo email. In questo modo infatti gli hacker fingono di essere entrati nella casella di posta della vittima, e di essere in possesso di tutti i suoi dati, tra cui nome utente e password. Tutto questo in realtà non è vero, la minaccia email avviene tramite una forzatura del messaggio in modo che destinatario e mittente siano identici.

Spesso le segnalazioni email di questo tipo vengono filtrate in modo automatico come spam, quindi non occorre far nulla. Se invece la mail dovesse finire direttamente nella posta in arrivo, basta cancellarla e ignorare il contenuto. I criminali in realtà non sono in possesso della nostra password, né hanno installato programmi sul nostro pc in grado di spiarci. Semplicemente inviano queste minacce email sperando di incontrare qualche malcapitato disposto a pagare la somma di denaro in bitcoin. 

Segnalazione email bitcoin: come proteggersi dalle truffe?

L’unico modo per proteggersi da queste truffe online è quello di aumentare il livello di protezione dei nostri profili e caselle di posta elettronica. Quando arrivano queste segnalazioni email si consiglia di attivare sempre la protezione tramite autenticazione a due fattori. Questa procedura garantisce una maggiore sicurezza in quanto impedisce a terzi di accedere al nostro profilo, anche se i nostri dati vengono divulgati.

[Foto: https://tecnologia.libero.it]

Loading...

Vi consigliamo anche