0 Shares 224 Views
00:00:00
23 Sep

Sushi All You Can Eat: l’inchiesta shock de “Le Iene”

Emanuele Calderone - 9 marzo 2017
Emanuele Calderone
9 marzo 2017
224 Views
sushi all you can eat fate attenzione quando lo consumate

Il sushi è diventato un alimento di grande moda negli ultimi anni, almeno per quanto riguarda l’Italia. In Giappone sono molti i ristoranti che propongono questa tipologia di pasta a base di pesce crudo. Come in molti sapranno il pesce crudo, considerato una squisitezza, va conservato nel miglior modo possibile, al fine di evitare problemi di natura medica.

Il vero sushi, inoltre, è un alimento estremamente costoso, proprio per questa ragione lo show di Mediaset “Le Iene” ha voluto fare luce sulle condizioni di conservazione degli alimenti nei ristoranti che propongono sushi con formula all you can eat: tale formula prevede il pagamento di un prezzo fisso, con la possibilità di mangiare a volontà.

Dall’inchiesta, condotta nella fattispecie da Nadia Toffa aiutata per l’occasione da un esperto, è emerso che su dieci ristoranti analizzati, solo in 2 il pesce e i crostacei venivano conservati rispettando le norme igieniche vigenti; negli altri 8 è stata rinvenuta un’altissima quantità di batteri di vario genere, dall’escherichia coli allo stafilococco.

L’inviata ha inoltre fatto visita al ristorante nel quale è stata rinvenuta la peggior qualità generale: la giornalista ha qui trovato condizioni generali pessime, con livelli di pulizia minimi e cibo mal conservato.

Tutto questo dopo che nel 2016 a Milano si è registrato un vero e proprio boom di casi di “sindrome da sgombroide”: gli esperti comunque invitano a non farsi prendere dalla paura, poiché basta semplicemente scegliere con cura il posto in cui ci si reca a mangiare, spendendo magari qualche euro in più, stando così sicuri che la qualità del cibo e gli standard igienico-sanitari siano sempre di ottimo livello.

[fonti articoli: tgcom24.mediaset.it, adnkronos.com, tvzap.kataweb.it, today.it]

[foto: wikipedia.org]

Loading...

Vi consigliamo anche