0 Condivisioni 191 Leggi tutti gli articoli

Facebook, occhio al nuovo vecchio virus

Alessandro Crupi - 27 giugno 2019
Alessandro Crupi
27 giugno 2019
191 Leggi tutti gli articoli
Virus-Facebook

Attenzione alla nuova insidia che si annida nelle finestre di chat private di Facebook in cui opera il programma Messenger. Se si dovesse ricevere un messaggio con un video accompagnato dal nostro nome e dalla domanda “Sei tu?”, non bisogna assolutamente cliccarci sopra e aprirlo perché è un virus.

Le modalità di attacco del virus su Facebook

Un virus anche molto pericoloso perché una volta partito il nostro incuriosito click, l’infezione si sparge velocemente a macchia d’olio e in diverse modalità.

A partire dall’invio a raffica di messaggi pop up di spam per manifestarsi con il dirottamento su siti che rubano le credenziali del malcapitato, E, per finire, tramite l’adesione di servizi in abbonamento.

Il virus, chiamato “Heres” arriva su Facebook da uno dei contatti dell’utente. S’impadronisce della rubrica e inoltra il messaggio infetto all’intero elenco.

Non aprire il video del virus su Facebook

In realtà questo genere di virus non è nuovo agli internauti di Facebook. Essa infatti è in circolo da almeno due anni e viene riproposta a cicli nel tempo. Sempre con il medesimo meccanismo di attacco.

Per evitare problemi sul nostro pc o dispositivo mobile, il rimedio è sempre lo stesso da adottare in questi casi: non aprire il video e contrassegnare lo stesso messaggio che lo contiene come spam bloccando temporaneamente il contatto da cui è giunto.

Passaggio, quest’ultimo, importante per fermare l’invio massiccio del virus. Fondamentale è avere anche un buon antivirus che potrebbe risolvere alla base il problema riconoscendo e rendendo inoffensiva la minaccia.

(Foto: www.money.it)

Loading...

Vi consigliamo anche