0 Shares 331 Views
00:00:00
21 Sep

4 luglio, festa dell’Indipendenza americana

La Redazione - 4 luglio 2018
La Redazione
4 luglio 2018
331 Views
4 luglio

Oltre quaranta milioni di turisti per celebrare il 4 luglio. Ci sono date che rappresentano momenti storici importanti e di grandissimi cambiamenti. Come il 4 luglio, la festa dell’Indipendenza americana che, come ogni anno, si celebra negli Stati Uniti.

La festa americana del 4 luglio

La festa del 4 luglio rappresenta un evento che coinvolge gli americani dal punto di vista emotivo. Viene celebrato con barbecue e partite di baseball.

Ma che cosa successe in quel famigerato 4 luglio del 1776? Quel giorno Thomas Jefferson firmò la celebre dichiarazione d’indipendenza. Si trattava di un testo su cui si basa in gran parte il pensiero politico e filosofico degli americani. Quel documento sanciva la fine della loro sottomissione al governo britannico. La guerra tra coloni americani e le truppe di sua Maestà iniziò qualche anno prima. Al cinema è stata rappresentata in tanti film di successo. Uno su tutti Il Patriota, con il bravissimo Mel Gibson.

Un conflitto che fu caratterizzato da episodi importanti come il Boston Tea Party. Nel 1773, un gruppo di coloni travestiti da indiani assalì una nave della Compagnia delle Indie. Lo ha fatto gettando le loro merci in mare, tra cui i sacchi di tè. Un gesto di guerra, certo, ma soprattutto un messaggio chiaro. Soprattutto verso una maggiore autonomia dal governo inglese. Infatti, in quel periodo non concedeva agli americani neanche il diritto di votare i propri governanti.

Fine della guerra

Con la fine della guerra, la dichiarazione d’Indipendenza sanciva pieni diritti agli americani. E i punti cardini del testo riguardavano la loro libertà, la ricerca della felicità. Ma, soprattutto, che tutti gli esseri umani sono uguali davanti a Dio. Ed è proprio per rivendicare questo documento che, negli anni seguenti, la comunità di neri avrebbe poi lottato per ottenere la propria indipendenza e abbattere lo schiavismo.

Come abbiamo visto, il 4 luglio ha una sua importanza dal punto di vista storico. E’ divenuto anche un momento di aggregazione e di festa che gli americani celebrano ogni anno. Gli Stati organizzano vari eventi tra cui sontuose parate, discorsi, concerti e picnic all’aperto. Fino agli immancabili fuochi d’artificio che, di questa festa, rappresentano il momento più atteso. In qual momento i cieli diventano un tripudio di colori ed effetti pirotecnici.

Molti in festa

E saranno più di quaranta milioni i turisti che arriveranno negli Stati Uniti per celebrare l’Indipendence Day. Si sposteranno in macchina o con gli autobus, ma molti utilizzeranno gli aerei. Per questo le compagnie hanno abbassato i prezzi dei biglietti, consentendo a tutti di prenotare un volo low cost.

Parenti e famiglie, dunque, si riuniranno per celebrare. E soprattutto quelli che sono dei valori universali e che non riguardano soltanto gli americani. Ogni cittadino del mondo può idealmente partecipare al 4 luglio. Perché festeggiare la libertà e l’uguaglianza è facoltà di tutti.

[Foto: www.rd.com]

Loading...

Vi consigliamo anche