0 Shares 279 Views
00:00:00
14 Aug

Catalogna: gli indipendentisti raccolgono una vittoria schiacciante

Emanuele Calderone - 22 dicembre 2017
Emanuele Calderone
22 dicembre 2017
279 Views
Catalogna vincono i separatisti

La Catalogna è a maggioranza indipendentista: è questo il risultato, inappellabile e chiaro, che è venuto fuori dalle ultime elezioni. JxCat, Erc e Cup, le liste separatiste, hanno infatti ottenuto la maggioranza realtiva, raggiungendo addirittura il 48% dei voti, pari a 70 seggi su 135.

Il partito che ha raccolto il miglior risultato assoluto è stato il Ciudadanos, con 37 seggi; segue il Junts per Catalunya con 34, guidato da Carles Puigdemont, che al momento si trova in Belgio, a causa di un processo per ribellione, sedizione e appropriazione indebita di denaro.

D’altra parte, gli unionisti fanno registrare un clamoroso passo indietro, perdendo tantissimo terreno: i socialisti sono quelli che fanno meglio ma al parlamento della Catalogna saranno rappresentati solamente da 17 deputati; il Pp fa ancora peggio, portando a casa non più di 4 seggi, a fronte degli 11 guadagnati nelle scorse elezioni.

A rendere ancor più inappellabile il voto dei cittadini è stata l’affluenza, che ha raggiunto l’82%: a proposito di questo dato, Puigdemont ha dichiarato “C’è stata una partecipazione record, storica, con un risultato che nessuno può mettere in discussione. La Repubblica catalana ha battuto la monarchia sull’articolo 155. Rajoy è stato sconfitto”.

C’è da segnalare che, sebbene gli indipendentisti abbiamo chiaramente fatto un ulteriore passo in avanti, continuano a non raggiungere la maggioranza assoluta, non riuscendo a raggiungere, anche se solo per tre punti percentuali, il 51%. Quale sarà il futuro della Catalogna ancora non si sa, quel che è certo è che il popolo si è espresso in maniera più che chiara e il governo centrale, assieme all’Unione Europea, dovranno pur tenerne conto.

[fonti articolo: repubblica.it, tgcom24.mediaset.it, ilsussidiario.net]

[foto: panorama.it]

Loading...

Vi consigliamo anche