0 Shares 344 Views
00:00:00
26 Sep

Papa Francesco prega a San Pietro per la pace in Sud Sudan e Congo

Gianfranco Mingione - 24 novembre 2017
Gianfranco Mingione
24 novembre 2017
344 Views
Papa Francesco prega a San Pietro per la pace in Sud Sudan e Congo

Papa Francesco prega per la pace in Sud Sudan e Congo. Il Papa ha presieduto nella Basilica di San Pietro la preghiera per la pace in Sud Sudan e Congo. Non è la prima volta che Papa Francesco lancia un appello per questi due paesi. Basta leggere i numeri riportati dal quotidiano L’Avvenire per comprendere quanto sia drammatica la situazione in Congo: circa 4 milioni i profughi provocati dalle violenze nella Repubblica democratica del Congo e almeno 3,300 i civili trovati morti in oltre 40 fosse comuni nella provincia congolese del Kasai. E nel Sud Sudan, indipendente dal 2011, le cose non vanno meglio: sono 3,5 milioni i civili sfollati interni o rifugiati nei Paesi limitrofi e 5 milioni i civili che hanno sofferto la carestia dall’inizio del 2017.

Le prime parole del Papa sono rivolte ai soggetti che più soffrono in situazioni di guerra: “Soccorra le donne vittime di violenza nelle zone di guerra e in ogni parte del mondo – ha affermato il Papa – salvi i bambini che soffrono a causa di conflitti a cui sono estranei, ma che rubano loro l’infanzia e a volte anche la vita”.

L’appello del Papa alla comunità internazionale. Il Santo Padre chiede poi alla comunità internazionale di intervenire in maniera adeguata: “Il Signore rafforzi nei governanti e in tutti i responsabili uno spirito nobile, retto, fermo e coraggioso nella ricerca della pace, tramite il dialogo e il negoziato. Il Signore conceda a tutti noi di essere artigiani di pace lì dove siamo, in famiglia, a scuola, al lavoro, nelle comunità, in ogni ambiente; ‘lavandoci i piedi’ gli uni gli altri, ad immagine del nostro Maestro e Signore”.

L’ipocrisia, il “volto orribile della guerra”. Papa Francesco si sofferma anche su un male molto diffuso da sempre tra gli uomini: “Quanta ipocrisia nel tacere o negare le stragi di donne e bambini! Qui la guerra mostra il suo volto più orribile”. Per poi ricordare: “Il Signore aiuti tutti i piccoli e i poveri del mondo a continuare a credere e sperare che il Regno di Dio è vicino, è in mezzo a noi, ed è giustizia, pace e gioia nello Spirito Santo. Sostenga tutti coloro che, giorno per giorno, si sforzano di combattere il male col bene, con gesti e parole di fraternità, di rispetto, di incontro, di solidarietà”.

Papa Francesco ha chiuso la sua preghiera auspicando che “il Signore Risorto abbatta i muri dell’inimicizia che oggi dividono i fratelli, specialmente nel Sud Sudan e nella Repubblica Democratica del Congo”.

Per saperne di più sulla situazione del Sud Sudan: www.ilpost.it

(Fonte: www.avvenire.it)

(Foto: www.romasette.it)

Loading...

Vi consigliamo anche