0 Condivisioni 481 Leggi tutti gli articoli

Trump continua la sua battaglia contro la CNN

Emanuele Calderone - 27 novembre 2017
Emanuele Calderone
27 novembre 2017
481 Leggi tutti gli articoli
Trump continua la sua battaglia contro la CNN

Il presidente statunitense Donald Trump continua il suo mandato tra alti e bassi, tra lodi dei suoi seguaci e critiche severe e feroci da parte dei suoi avversari -oltre che da una parte degli stessi Repubblicani-.

Uno degli organi contro i quali Trump spesso si è scagliato è stata la stampa, che a suo dire da un’immagine sbagliata sia della sua presidenza che della sua stessa persona. A farne le spese, ancora una volta, è stata la CNN, contro la quale il Tycoon già si è espresso in qualche occasione. Tramite un tweet, il presidente ha fatto sapere “FoxNews è molto più importante negli Stati Uniti della Cnn, ma fuori dagli Usa Cnn International è ancora una principale fonte di (false) notizie, e rappresentano molto male la nostra Nazione davanti al mondo. Il mondo esterno non distingue la verità da loro!”.

Di tutta risposta, dalla CNN hanno fatto sapere che “Non è compito della Cnn di rappresentare gli Stati Uniti all’estero, quello è il suo. Il nostro compito è di riportare le notizie”, volendo forse sottolineare l’imparzialità dei cronisti dell’importante network.

Secondo alcuni, lo scontro tra questi due “giganti” sarebbe legato al fatto che la fusione tra At&t e Time Warner, di cui fa parte proprio la CNN, non sia andata a buon fine: Trump aveva dichiarato riguardo alla questione “Non sono coinvolto in questa vicenda, ma credo che i costi per i consumatori salirebbero”, giudicando l’unione “non buona per il paese”.

Quanto ciò abbia avuto una ripercussione sul botta e risposta tra CNN e Trump non lo sappiamo, fatto sta che entrambe le due fazioni non sembrano voler fare un passo indietro per ammorbidire i toni.

[fonti articolo: tgcom24.mediaset.it, tg.la7.it, rainews.it]

[foto: www.chicagotribune.com]

Loading...

Vi consigliamo anche