0 Shares 387 Views
00:00:00
20 Sep

Trump nega di aver pagato la pornostar Stormy Daniels

La Redazione - 6 aprile 2018
La Redazione
6 aprile 2018
387 Views
Stormy Daniels e a Donald Trump

Lei è un’attrice hard, lui il Presidente degli Stati Uniti, entrambi coinvolti in quello che potrebbe diventare un nuovo scandalo alla Casa Bianca. Ci riferiamo a Stormy Daniels e a Donald Trump, i protagonisti di una vicenda mediatica che sta tenendo banco nelle ultime ore.

La donna ha accusato Trump di aver avuto una relazione con lei nel 2006, durante la gravidanza di Melania, e che dieci anni dopo, mentre era in piena campagna elettorale, l’avvocato Michael Cohen le avrebbe consegnato centotrentamila dollari per il suo silenzio.

La notizia del giorno è che finalmente il Presidente ha voluto dire la sua su questa vicenda. “Non sapevo nulla del pagamento alla pornostar Stormy Daniels”: con queste parole si è giustificato Donald Trump. Per molti si tratterebbe di un modo per mettere le mani avanti, una specie di ammissione implicita che, però, non spiega nulla.

Trump non nega né conferma la relazione, ma il riferimento ai soldi c’è stato. Lo stesso Presidente, a bordo dell’Air Force One, ha risposto seccato a uno dei tanti giornalisti presenti dicendogli che, qualsiasi domanda su questo argomento, va fatta al suo avvocato. Cohen, nel frattempo, non ha rilasciato ancora nessuna dichiarazione, ma sembra evidente che, nel 2016, un accordo tra le parti ci sia stato.

Per fortuna di Donald Trump, o grazie ai suoi dollari, la bomba non è scoppiata durante la campagna elettorale perché una notizia del genere lo avrebbe di certo screditato agli occhi dell’opinione pubblica. Negli Stati Uniti l’integrità e la moralità del Presidente è un argomento serio e delicato e, in tal senso, ne sa qualcosa Bill Clinton.

Stormy Daniels è il nome d’arte di Stephanie Clifford, attrice che ha voluto portare il suo caso in tribunale. Secondo il suo legale, infatti, nell’accordo che avrebbe stipulato con Cohen, mancherebbe la firma di Trump, quindi tale documento sarebbe da ritenersi non valido.

Ma se l’accordo c’è stato e il documento esiste, la domanda che tutti si pongono è la seguente: Trump e la Daniels hanno davvero avuto una relazione? Forse questo è un argomento che al Presidente, impegnato nelle ultime settimane a imporre i suoi famigerati dazi alla Cina, non interessa.

Però potrebbe interessare ai suoi avversari, i numerosi contestatori che di sicuro utilizzeranno questo scandalo per screditarlo. Intanto, da parte di Melania, non è arrivata nessuna replica. La moglie del Presidente, da vera First Lady, si è trincerata dietro a un conveniente silenzio. Ma la Daniels e il suo avvocato intendono dare battaglia e avviare un procedimento legale che o farà discutere, oppure si scioglierà come una bolla di sapone. Questo solo il tempo, e le aule dei tribunali, potranno stabilirlo.

[Foto: time.com]

Loading...

Vi consigliamo anche