0 Condivisioni 677 Leggi tutti gli articoli

Una bomba ciclonica minaccia gli Stati Uniti

Emanuele Calderone - 5 gennaio 2018
Emanuele Calderone
5 gennaio 2018
677 Leggi tutti gli articoli
bomba ciclonica negli Stati Uniti

Roba da fantascienza verrebbe da dire, eppure quel che sta accadendo negli Stati Uniti è quantomai reale. Una bomba ciclonica, infatti, sta mettendo in ginocchio tutta l’east cost e ancora non si possono calcolare i danni.

Eppure qualche numero già è disponibile: le autorità hanno reso noto che 17 persone sono morte a causa del gelo; in Georgia, a causa del ghiaccio sui binari, tre vagoni di un treno sono deragliati. Fortunatamente nessuno dei 300 passeggeri è rimasto ferito in maniera seria. Altri dati parlano di un abbassamento di pressione di 24 millibar in appena 24 ore, a causa della collisione tra due masse d’aria, una calda e una fredda, provenienti rispettivamente dal golfo del Messico e dal Nord-Ovest. 2800 voli per e dagli Stati Uniti sono già stati cancellati, ma le autorità sono pressoché certe che il numero aumenterà nelle prossime ore. Le temperature, su tutta la parte est degli USA si aggirano tra i -12 e i -34 gradi e il pericolo black out è quanto mai serio: le forze dell’ordine consigliano vivamente di muoversi solo se strettamente necessario e comunque per tratti di strada il più brevi possibile.

In queste ore New York è coperta da una spessa coltre di neve; neve che è arrivata fino in Florida, Carolina del Nord e del Sud e Georgia, stati notoriamente caldi, il cui clima è reso estremamente mite dalla corrente del golfo.

Insomma, dopo aver continuamente negato il fenomeno del cambiamento climatico, sembra proprio che Donald Trump si debba ricredere. Fino a poche ore fa si credeva che cambiamenti climatici così repentini fossero materiale per film hollywoodiani (qualcuno ha detto “The Day After Tomorrow”?) e invece sta tutto accadendo sul serio.

[fonti articolo: meteoweb.eu, corriere.it, lastampa.it]

[foto: lastampa.it]

Loading...

Vi consigliamo anche