0 Shares 428 Views
00:00:00
15 Aug

Berlusconi da Giletti: ‘Mi fanno schifo i professionisti della politica’

Gianfranco Mingione - 22 gennaio 2018
Gianfranco Mingione
22 gennaio 2018
428 Views
berlusconi-giletti-elezioni-4-marzo

Berlusconi contro i professionisti della politica. Silvio Berlusconi è stato ospite del programma Non è l’Arena, condotto da Massimo Giletti, su LA7. L’ex premier ha parlato del programma elettorale in vista delle elezioni del 4 marzo, ammettendo di non avere “nessuna passione per la politica: la politica e i professionisti della politica mi fanno schifo”. Berlusconi è sceso nuovamente in campo per difendere l’Italia da un eventuale governo a guida Movimento Cinque Stelle: “sono una setta pericolosa, pauperista, ribellista che distruggerebbe l’Italia e gli italiani”, ha sottolineato il Cavaliere.

Renzi ha un unico merito. Il leader di Forza Italia, parlando del segretario del Partito democratico, Matteo Renzi: “è accusato (Renzi, ndr) da molti di aver portato lui il Pd al 21% per il suo cattivo carattere. Non lo so, ma Renzi ha un merito grande: ha chiuso con la tradizione comunista del suo partito. Però non è riuscito a dare al Pd un’anima, un progetto e il Pd è diventato solo una scatola vuota”.

Il 4 marzo 2018 si vota: con la riforma del fisco aiuteremo 15 milioni di poveri. L’ex premier ha parlato di un tema molto caro al centrodestra, la riforma del fisco incentrata sulla flat tax: “Pagheranno tutti, anche gli evasori ed elusori, lo Stato introiterà il 30% di più e avremo i soldi per aiutare i 15 milioni di poveri dando a ciascuno di loro un aiuto di dignità cioè di almeno mille euro al mese“.

Il nome del prossimo premier? Lo indicherà Forza Italia ed è top secret. Il leader di Forza Italia, in quanto incandidabile, non potrà né essere premier né ministro di un’eventuale governo di centrodestra. Per questo ha già in mente un nome, sul quale c’è il riserbo assoluto: “Siccome si è deciso che il nome del premier lo dà la forza politica che prende più voti e tutti i sondaggi dicono sia in vantaggio Forza Italia, toccherà a noi ma non posso dirlo adesso. È una persona assolutamente autorevole, anche a livello internazionale. Se dicessi le caratteristiche della persona, sarebbe messa in un tritacarne. Il garante degli impegni che Forza Italia prende sarò sempre io”.

I legami speciali: da sua figlia Marina al Milan. Nel corso dell’intervista Berlusconi ha parlato anche della sua famiglia e del rapporto speciale con la figlia Marina, “una persona specialissima”, pur non dimenticando di avere “cinque figli uno più bravo dell’altro”. Di un suo altro grande amore, il Milan, ha invece un giudizio completamente negativo: “Non lo guardo più perché il modulo di gioco è contrario a tutti i miei principi con cui sono diventato il presidente più premiato della storia. Non hanno ascoltato i miei consigli”. Per Berlusconi l’acquirente cinese “era sembrata la persona giusta per riportare il Milan al livello mondiale”.

(Foto: Televisione.it)

Loading...

Vi consigliamo anche