0 Shares 129 Views

Elezioni USA: ecco i risultati

Emanuele Calderone - 7 novembre 2018
Emanuele Calderone
7 novembre 2018
129 Views
Midterm election Trump indietreggia

Negli USA è tempo delle elezioni di mezzo termine: allo stato attuale, Donald Trump e i suoi perdono consensi. Avanzano i Democratici

Elezioni USA: Trump fa un passo indietro

Le elezioni negli USA vengono seguite con trepidazione in tutto il mondo. Quelle di medio termine servono a comprendere quale sia lo stato di salute del governo. Partiamo subito chiarendo che Donald Trump sta perdendo consensi. L’uomo del “Make America great again” sta lasciando molto terreno ai Democratici, che fanno un balzo avanti considerevole alla Camera. I dati parlano chiaro: i “blu” hanno guadagnato addirittura 9 punti percentuali rispetto alle elezioni del 2016. Quanto accaduto potrebbe complicare molto la situazione: Trump, infatti, quasi sicuramente dovrà rivedere alcuni punti del suo piano politico. E, nota di margine, forse dovrà anche consegnare la sua dichiarazione dei redditi.

Tanti nuovi volti nel partito Democratico

A differenza di quanto accaduto in Italia, il partito Democratico americano ha deciso di rinnovarsi radicalmente. I “nomi grossi” hanno lasciato spazio a volti nuovi, giovani, in grado, si spera, di comprendere maggiormente i bisogni di un’intera nazione. Brilla su tutti Alexandria Ocasio-Cortez, un piccolo genio (i suoi risultati all’università sono stati a dir poco esaltanti, secondo la stampa americana) che ha causato un vero e proprio terremoto a sinistra. La giovane donna è all’esatto opposto rispetto a Trump e sogna un’America che rispetti realmente le donne, le minoranze (sia quelle etniche che quelle sessuali) ed è una promotrice dell’ampliamento del diritto di cittadinanza. Nel suo programma anche forti tagli ai costi che devono affrontare le famiglie in campo universitario e sanitario. I democratici sono anche riusciti a far eleggere le prime due donne musulmane al Congresso: si tratta Ilhan Omar e Rashida Tlaib.

Lo stato di salute dei Repubblicani

La destra può comunque dormire sonni “tranquilli”, almeno per ora. Il Senato, infatti, rimane a maggioranza repubblicana e Donald Trump sembra esserne particolarmente contento. Nonostante l’evidente passo indietro fatto, il presidente su Twitter ha cinguettato “Grandioso successo stanotte. Grazie a tutti”, come se le elezioni di midterm avessero dato pienamente ragione alle sue politiche. Di diverso avviso Paul Ryan, che dopo essersi congratulato con i Dem per il risultato raggiunto, ha auspicato per una cooperazione tra le due forze politiche.

Nuovi volti alla ribalda dunque. Gli USA hanno dato un chiaro segnale a Donald Trump e ai Repubblicani durante queste elezioni. Che sia veramente arrivato il momento di cambiare politiche? Vedremo che succederà.

[foto: abc30.com]

Loading...

Vi consigliamo anche