0 Condivisioni 846 Leggi tutti gli articoli

I redditi del Governo: quanto prendono?

Alessandro Crupi - 29 agosto 2018
Alessandro Crupi
29 agosto 2018
846 Leggi tutti gli articoli
Redditi-Governo

L’appellativo di Paperone tra i membri del Governo italiano spetta a Giulia Bongiorno, Ministro per la pubblica amministrazione dell’esecutivo Conte.

Giulia Bongiorno “Paperone” dei redditi dei membri del Governo

In base all’ultima dichiarazione dei redditi presentata e riferita all’anno 2017, infatti, la Bongiorno vanta un’imponibile pari a 3.566.594 euro, a cui si aggiungono tante proprietà.

Una cifra da far impallidire il secondo piazzato in questa speciale classifica, ovvero lo stesso Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che tocca “solamente” quota 370.314. Un distacco notevole se si considera anche che, secondo quanto stabilisce la legge, per il posto che occupa a capo del Governo lo stesso Conte percepirà un guadagno pari a circa 114.796 euro.

Il terzo gradino del podio dei più facoltosi esponenti dell’inedito esecutivo nazionale a guida Lega-M5S spetta, invece, al sottosegretario per gli Affari Ue Luciano Barra Caracciolo, che ha dichiarato per il 2017 un imponibile di 179.434 euro.

Di Maio pubblica anche la dichiarazione dei familiari

Completano la graduatoria il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti con 123.635 euro, il suo omologo ai Rapporti con il Parlamento Vincenzo Santangelo con circa 105mila euro (ma periodo d’imposta 2016), il vicepremier Matteo Salvini (che si attesta sui 100mila euro considerando il 2016) e la ministra per gli Affari regionali Erika Stefani, anch’ella sulla stessa cifra del leader leghista sempre con riferimento al 2016.

Dati, come si nota ancora parziali sul sito di Palazzo Chigi in quanto non tutti i 20 componenti del Governo hanno presentato al momento la dichiarazione dei redditi aggiornata. L’altro vicepremier Luigi Di Maio ha invece pubblicato la propria dichiarazione assieme a quella dei suoi familiari.

Il padre ha un imponibile di soli 88 euro nonostante il possesso di fabbricati e terreni, la madre 52mila, la sorella 7mila e il fratello zero.

Per adesso la palma del più “povero” tra loro tocca al Ministro per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta Riccardo Fraccaro, con all’attivo un imponibile pari a 93.437 euro.

[Immagine: www.panorama.it]

Loading...

Vi consigliamo anche

Legittima difesa 2019: la nuova legge
Politica

Legittima difesa 2019: la nuova legge

Emanuele Calderone - 4 aprile 2019
Legge di bilancio 2019: tutte le novità
Politica

Legge di bilancio 2019: tutte le novità

Emanuele Calderone - 20 dicembre 2018
Decreto sicurezza, tutti i punti
Attualità

Decreto sicurezza, tutti i punti

Alessandro Crupi - 8 novembre 2018