0 Condivisioni 960 Leggi tutti gli articoli

Italia in recessione. A quando il boom economico?

Alessandro Crupi - 31 gennaio 2019
Alessandro Crupi
31 gennaio 2019
960 Leggi tutti gli articoli
Boom economico

Non meno di due settimane fa il Ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio aveva annunciato un nuovo boom economico per l’Italia. Adesso la realtà dei conti basata sui numeri ci dice ben altro. Ovvero che l’Italia si trova addirittura in una fase di recessione.

Per l’Istat l’Italia è in recessione tecnica

A confermarlo è l’Istat che registrando una riduzione del Pil per due trimestri consecutivi del 2018 ha fatto entrare il Belpaese nella cosiddetta “recessione tecnica” e non certo in un boom economico.

Vale a dire lo scenario che si presenta nel momento in cui l’indice di ricchezza di uno Stato scende, appunto, per sei mesi di fila. Proprio come è accaduto all’Italia dove nel quarto trimestre del 2018 il Pil si è contratto ulteriormente dello 0,2% dopo il precedente abbassamento dello 0,1 tra luglio e settembre.

A livello annuo, invece, il Pil è aumentato dello 0,1% rispetto allo stesso periodo del 2017. Che la situazione sia comunque difficile, almeno nel breve-medio periodo, lo conferma anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Boom economico per adesso lontano

Proprio il premier, infatti, poco prima del nuovo dato fornito dall’Istat aveva dichiarato che “l’inizio di quest’anno porterà ancora dati non positivi (fonte www.lastampa.it)” evidenziando tuttavia che “ci sono tutti gli elementi per ripartire con tutto il nostro entusiasmo, soprattutto nel secondo semestre (fonte www.lastampa.it)” e che “dobbiamo guardare al 2019 e dobbiamo guardare con entusiasmo alla crescita economica (fonte www.lastampa.it)”.

Secondo Conte, insomma, la recessione sarà transitoria essendoci successivamente una ripresa. Dati alla mano, quindi, il boom economico non sembra almeno per adesso ipotizzabile ma c’è un dato positivo.

È quello sull’occupazione che, sempre dai riscontri Istat, a dicembre rimane stabile al 58,8% essendo cresciuta solo dello 0,1%. Scende di due punti percentuali il tasso di disoccupazione, giunto al 10,3%.

(Foto: www.ilpost.it)

Loading...

Vi consigliamo anche