0 Shares 231 Views

Politica: Di Maio apre a Pd e Lega

Emanuele Calderone - 5 aprile 2018
Emanuele Calderone
5 aprile 2018
231 Views
Luigi Di Maio no a governi con Berlusconi e Renzi

Luigi Di Maio è uno dei pochi politici a essere usciti vincitori dalle ultime elezioni. Il leader del Movimento 5 Stelle, assieme a Matteo Salvini, è l’unico a poter correre per il ruolo di Premier, grazie anche al seguito di cui gode.

Nelle ultime settimane si è parlato molto di come sarà il nuovo governo e di quali alleanze si delineeranno. In queste ultime ore proprio Di Maio è tornato a parlare della questione, dichiarando “periamo di poter incontrare il prima possibile Lega e Pd per capire quali siano le loro proposte, e per capire con chi si possa iniziare a scrivere questo contratto. Poi mettiamolo in pratica”. Nessuna alleanza, sia chiaro, quanto più un “contatto” per poter garantire al Paese un governo saldo e stabile.

Il pentastellato ha poi sottolineato che nel loro governo non ci sarà posto per due delle figure chiave della politica nostrana: Silvio Berlusconi e Matteo Renzi. Il politico ha tuonato “La Lega deve decidere da che parte stare: se contribuire al cambiamento che il M5S vuole realizzare per il Paese o se invece rimanere ancorata al passato e a Silvio Berlusconi, un uomo che ha già avuto la possibilità di cambiare l’Italia e che non lo ha fatto. La scelta è tra cambiare o lasciare tutto com’è, tra spostare le lancette dell’orologio avanti oppure indietro come farebbe inevitabilmente Berlusconi”.

Forza Italia ha deciso di controbattere alle parole di Di Maio, facendo sapere che “Il presidente Berlusconi e Forza Italia dopo la vittoria della coalizione del centrodestra alle elezioni politiche ribadiscono con forza l’unità della coalizione e l’indisponibilità a qualunque forma di dialogo o ipotesi di governo con chi pone veti inaccettabili in una democrazia”.

Una presa di posizione, dunque, chiara, che mette ancor più in evidenza le differenze incolmabili tra 5 Stelle e un’ala della destra. Come sarà dunque il nuovo governo del Paese? Non rimane che attendere.

[fonti articolo: ilsussidiario.net, huffingtonpost.it, corriere.it]

[foto: corriere.it]

Loading...

Vi consigliamo anche