0 Shares 199 Views
00:00:00
16 Aug

Ryanair, sciopero: governo e garante contro le minacce ai piloti

Gianfranco Mingione - 14 dicembre 2017
Gianfranco Mingione
14 dicembre 2017
199 Views
Sciopero Ryanair

Ryanair avvisa i piloti: taglio di aumenti e promozioni a chi aderisce allo sciopero. La compagnia irlandese Ryanair, guidata da Michael O’Leary, ha inviato una lettera al personale di bordo italiano minacciando il taglio di aumenti e promozioni per il personale che aderirà allo sciopero dei piloti Anpac di venerdì 15 dicembre 2017. Per la compagnia irlandese “ogni azione intrapresa da ciascun dipendente risulterà nella perdita immediata del roster 5/3 per tutto l’equipaggio di cabina”, si legge nella lettera inviata ai piloti dal capo del personale alle “crew” italiane. Il che, tradotto, significa che ogni dipendente che aderirà alla manifestazione indetta da Alitalia per domani, subirà la perdita della turnazione che prevede cinque giorni di lavoro e tre di riposo, oltre alla perdita di eventuali futuri aumenti previsti da contratto o la possibilità di essere promossi o spostati.

A proclamare lo sciopero anche i dipendenti della low cost in Germania e Irlanda. Il motivo dell’agitazione è di natura sindacale: in Germania, ad esempio, i sindacati tedeschi rivendicano alla compagnia la mancanza di condizioni poco sociali nell’organizzazione del lavoro per i 4mila piloti impegnati nelle rotte europee. I sindacati rivendicano alla Ryanair il diritto al riconoscimento delle rappresentanze dei lavoratori.

Il garante per gli scioperi: “È incostituzionale”. Per il garante la posizione della low cost irlandese “appare non conforme ai principi del nostro ordinamento, nel quali lo sciopero, se esercitato legittimamente, è considerato un diritto costituzionale”.

Calenda: “Rispettare le regole”. Per il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda quanto accaduto “è indegno”. Calenda, pur ammettendo che la faccenda non rientra nel suo ambito di attività, ritiene che “si dovrebbe intervenire” perché “non si può stare su un mercato, prendere i vantaggi e non rispettare le regole”.

Delrio: “Inaccettabile minaccia ai lavoratori”. È arrivata anche la risposta del ministro dei Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, per il quale il comportamento di Ryanair “è una inaccettabile minaccia ai lavoratori per un sacrosanto diritto di scioperare costituzionalmente garantito”. Ed ha aggiunto: “Sono cose che non possono e non devono assolutamente avvenire. Siamo per la massima libertà di impresa, ma nel rispetto dei diritti dei lavoratori”.

(Fonte: www.repubblica.it)

(Foto: editions.lib.umn.edu)

Loading...

Vi consigliamo anche