0 Shares 722 Views
00:00:00
15 Aug

Annunciato da Pantone il colore dell’anno 2018: è l’Ultra violet

La Redazione - 11 dicembre 2017
La Redazione
11 dicembre 2017
722 Views
Pantone 2018. Ultra violet

Il colore dell’anno per il 2018 è l’Ultra Violet. Si tratta di un colore che sembra proiettato verso il futuro, che comunica originalità e ingenuità. La direttrice del Pantone Color Institute, Leatrice Eiseman, ha descritto questo colore che si vedrà subito sulle passerelle, sul make-up, ma anche nel settore dell’arredamento. Il viola deriva dal blu, una tonalità che dona un senso di relax. E’ anche il colore della spiritualità, che illumina la via del futuro. Rimanda ai misteri del cosmo che tanto sono studiati e rinvia a ciò che accadrà nel futuro. Durante la presentazione del colore dell’anno sono state presentate le suggestioni che dona questo colore, suscitando grande emozione. E’ una tonalità che viene utilizzata in moltissimi campi. Si pensi alla cucina, con gli asparagi violetti, ma anche nell’arte, da Klimt a Picasso, all’Art Decò. Il viola ha ispirato anche numerose star del cinema come Rita Hayworth e Liz Taylor, della musica come Lady Gaga e nel make-up. Infatti in quest’ultimo caso ha fatto molto discutere il rossetto viola, che è già entrato nelle trousse delle più mondane. L’ultra Violet rappresenta la genialità, non è per nulla scontato e soprattutto non è per tutti. Solo chi sa cogliere il suo significato riesce ad amarlo profondamente. Alcune personalità come David Bowie o Prince associavano il loro estro a questo colore. Infatti lo scorso agosto Pantone ha dedicato a Prince un coloro dalla tonalità violacea, il Love Symbol 2. Si trattava di un’anticipazione di quella che sarebbe stata la tendenza dell’anno successivo.

Quello di Pantone è un appuntamento di ogni anno che scandisce le mode. E’ da 2000 che, ogni dicembre, annuncia qual è il colore dell’anno successivo e che suggerisce una direzione strategica per il mondo intero, soprattutto per le tendenze di moda e di design. Pantone ha la voce più importante nella classificazione dei colori e viene sempre menzionato o preso come punto di riferimento da professionisti o creativi che si trovano in ogni zona del pianeta. E’ un’ azienda che affonda le sue radici negli anni ’50, in New Jersey, negli Stati Uniti, e realizza le carte colore delle aziende cosmetiche. All’epoca non vi è era un linguaggio scientifico nella comunicazioni dei colori fino a quando non è stato creato il Pantone Matching System sotto forma di una serie di palette dove ogni colore ha un codice di riferimento. Oggi nel mondo se ci si vuole riferire a un colore particolare, magari un azzurro che contiene rosso o giallo, basterà trovarlo sulla mazzetta pantone e riferire il codice associato.

[Foto: fashionista.com]

Loading...

Vi consigliamo anche