0 Shares 204 Views

La polo: una maglietta con una storia da raccontare

LaRedazione - 31 luglio 2018
LaRedazione
31 luglio 2018
204 Views
polo t-shirt

Icona dell’abbigliamento casual maschile, la polo è un capo intramontabile, da indossare in occasioni informali e non. Un viaggio alla scoperta delle polo: dalle sue origini agli abbinamenti più attuali.

Le origini della polo da uomo

Non si conosce con esattezza la storia della polo, ma è certo il suo legame con il mondo dello sport. Si racconta che fu John E. Brooks, nipote del fondatore del brand americano Brooks Brothers, a restarne colpito guardando una partita di polo durante un viaggio di lavoro in Inghilterra. Alla fine del XIX secolo il gioco del polo era molto popolare nel Regno Unito e i giocatori indossavano un’uniforme, la cui maglia era una T-Shirt arricchita da un colletto puntato con i bottoni. Brooks decise di applicare i bottoni ai colletti delle sue camicie e di chiamarle polo shirt. Secondo altre voci si deve l’invenzione della polo al tennista francese René Lacoste, che ideò una maglietta da tennis più confortevole rispetto all’abbigliamento dell’epoca. Lacoste indossò la prima polo manica corta, in piquè di cotone, agli US Open di tennis del 1926. Negli anni ‘60 Ralph Lauren fece della polo un indumento chiave della sua nuova linea di abbigliamento casual. Con il tempo le polo da uomo sono diventate la divisa per i giocatori di golf e uno dei capi più apprezzati della moda maschile per stile, sobrietà ed eleganza informale.

Quando indossare e come abbinare le polo da uomo

La polo è uno dei capi cult dell’abbigliamento estivo, soprattutto maschile: classica nelle varianti in tinta unita, originale nelle versioni stampate, e non a caso se ne trovano per ogni gusto ed esigenza nei negozi online come yoox.com, che presenta un vasto assortimento di polo da uomo firmate da tutti i più noti brand. Uno degli aspetti più apprezzati della polo è la versatilità: si presta a diversi abbinamenti, più e meno formali; infonde un tocco di eleganza ad un outfit sportivo e sdrammatizzata con stile un outfit formale. Può essere indossata in contesti business ma è perfetta anche per il tempo libero. I modelli fit esaltano fisicità scultoree e le varianti regular vanno benissimo per celare la pancetta. La polo uomo può essere a manica lunga e a manica corta. Quella con le maniche lunghe è una perfetta alternativa alla camicia, da utilizzare anche in ufficio. Entrambe si possono abbinare ad un pantalone elegante, una giacca, o un cardigan per un effetto British: l’outfit da ufficio è pronto. Le polo si possono indossare sia dentro che fuori i pantaloni. Nel primo caso è d’obbligo una bella cintura. Nel secondo caso va prestata attenzione alla lunghezza: deve arrivare ai fianchi e non oltre. Per un risultato di classe le polo dai colori accesi vanno abbinati a pantaloni dai toni neutri. Meglio evitare le fantasie e i colori più audaci per i contesti e le occasioni formali.

Loading...

Vi consigliamo anche

Ricette Bimby
Cucina

Ricette Bimby

Martina Manoni - 20 ottobre 2018
Assicurazione Rc Auto: dove costerà di meno?
Auto

Assicurazione Rc Auto: dove costerà di meno?

Emanuele Calderone - 19 ottobre 2018
Arriva il display che si srotola
Tecnologia

Arriva il display che si srotola

Martina Manoni - 13 ottobre 2018