0 Condivisioni 270 Leggi tutti gli articoli

Auto, il certificato di proprietà diventa digitale: ecco cosa cambia

LaRedazione - 5 ottobre 2015
LaRedazione
5 ottobre 2015
270 Leggi tutti gli articoli
tagliando assicurazione certificato proprietà auto digitale

Spariscono carte e tagliandini da esibire: il certificato di proprietà dell’auto da oggi è ufficialmente digitale, conservato elettronicamente ed accessibile (e dunque stampabile in qualsiasi momento) dal titolare dell’auto attraverso un codice.

In linea con il Progetto Semplific@uto, saranno banditi i documenti cartacei e per l’auto si apre una piccola rivoluzione che – come presentata dall’ACI – cambierà anche le nostre abitudini. Il CdP (nuovo acronimo di Certificato di Proprietà) elettronico, sarà anche consultabile via QR-code e sul sito istituzionale dell’Automobile Club d’Italia, la novità sarà un vero sollievo burocratico: basta a libretti persi o rubati, basta alle lunghe file agli sportelli dell’ACI senza parlare dei numerosi vantaggi anche economici che la rivoluzione comporterà.

Ma non è tutto. Diremo addio anche all’assicurazione cartacea da esibire sul parabrezza del nostro veicolo. Secondo quanto infatti disposto dalla Polizia Stradale, i vecchi tagliandi da ritagliare ed esibire con la scadenza della polizza assicurativa in bella vista saranno presto un ricordo, visto che dal febbraio 2016 non ci sarà nemmeno più l’obbligo di mostrarli sul parabrezza (il contratto assicurativo resta invece in auto, utile in caso di incidenti ad avere tutti i dati necessari).

Tutto ciò che riguarda l’assicurazione dell’auto sarà in formato digitale, accessibile in caso di controlli in qualunque momento con un grande risparmio di tempo, soldi e naturalmente carta. Sparirà anche il PRA, visto che all’atto di acquisto di un’auto nuova o usata si procederà ad un’unica registrazione (del costo di 29 euro) e che assumerà valore anche come carta di circolazione.

[foto: Quattroruote.it]

Loading...

Vi consigliamo anche