0 Condivisioni 403 Leggi tutti gli articoli

Subentro Leasing Auto: come funziona?

Alessandro Crupi - 8 marzo 2019
Alessandro Crupi
8 marzo 2019
403 Leggi tutti gli articoli
Leasing Auto

Un’operazione che interessa sempre di più il cittadino è il leasing di un’auto con cui, tramite un finanziamento, si acquista un veicolo per un periodo non inferiore a 48 mesi e alla fine di questo arco di tempo si può riscattare.

Il subentro Leasing Auto nel dettaglio

Si può, appunto, perché il soggetto non è obbligato essendo possibile che al termine del periodo di leasing il cliente intenda sostituire l’auto con un modello nuovo senza incorrere nel pagamento di penali.

Tuttavia, soprattutto in ambito privato e non aziendale, facendo le opportune valutazioni il leasing può risultare non più vantaggioso e, quindi, la persona vuole liberarsi del veicolo.

A questo punto se trova qualcuno interessato allo stesso mezzo può effettuare il subentro leasing auto. Il subentrante dell’auto usata in leasing godrà degli stessi diritti e doveri del precedente utilizzatore.

Il trasferimento avviene attraverso un accordo tra le parti che determina il passaggio dell’auto all’utilizzatore, il quale sostiene la spesa dei canoni periodici da versare rispettando tutti i termini del contratto iniziale, compreso il riscatto dell’usato leasing alla conclusione del periodo fissato.

Rispetto al contratto ma con l’assenso del concedente può essere variato il piano di ammortamento del leasing.

Costi e benefici del subentro Leasing Auto

Al subentrante il costo dell’operazione è pari al valore nominale della macchina al momento del subentro meno la somma delle rate rimaste insolute e il prezzo stabilito per il riscatto.

Per evitare speculazioni e, dunque, di pagare importi troppo elevati è sempre meglio rivolgersi comunque alla società leasing auto in modo da avere una corretta valutazione della vettura.

Il subentro leasing auto genera diversi vantaggi sia per il precedente utilizzatore che per il subentrante. Per il primo, in particolare, non sussiste più l’obbligo di pagare un’auto che non desidera più e non deve sostenere la spesa di chiusura del contratto prima della scadenza.

Al subentrante, invece, non tocca pagare importi molto alti per le autovetture in leasing non ancora pagate tanto che la cifra può essere suddivisa in due parti: una per l’utilizzo della macchina in leasing e l’altra per l’opzione di acquisto.

(Foto: https://autofaidate.net)

Loading...

Vi consigliamo anche

Targa personale per auto e moto: come funziona?
Auto

Targa personale per auto e moto: come funziona?

Emanuele Calderone - 27 marzo 2019
I migliori SUV da acquistare
Auto

I migliori SUV da acquistare

Emanuele Calderone - 23 marzo 2019
Incentivi auto 2019: tutte le novità
Ambiente

Incentivi auto 2019: tutte le novità

Alessandro Crupi - 6 marzo 2019