0 Condivisioni 498 Leggi tutti gli articoli

Mercato dell’auto: bene dicembre, ma chiude l’anno in calo del 3,1%

LaRedazione - 13 gennaio 2019
LaRedazione
13 gennaio 2019
498 Leggi tutti gli articoli

Il 2018 per il mercato dell’auto si è chiuso tra luci e molte ombre, con un settore che fa segnare una crescita dell’1,9% nel mese di dicembre ma che chiude gli ultimi dodici mesi con un pesante -3,1%.

Il settore ha risentito di un anno particolare, che ha visto l’introduzione, da settembre, delle nuove omologazioni WLTP che hanno rallentato la commercializzazione di nuove autovetture. Alcuni produttori sono arrivati in ritardo con i modelli conformi a tale normativa e questo si è riflesso sulle vendite che nei mesi di settembre, ottobre e novembre hanno subito un forte calo.

Mercato dell’auto: bilancio di dicembre

Il mese di dicembre ha visto però il settore ottenere un forte rimbalzo, spinto anche dall’introduzione, da parte della legge di bilancio, dell’ecotassa nel 2019, che, come conseguenza, porterà l’aumento del prezzo di vendita di alcuni modelli rientranti nelle categorie indicate nel Decreto.

Le prospettive per il nuovo anno non sono di certo rosee, si teme un’altra annata con il segno nero, anche se bisognerà vedere quale sarà l’impatto degli incentivi, forniti a livello governativo, per chi sostituirà il proprio mezzo con uno ecologico.

Guardando nel dettaglio i dati riguardanti il 2018, i motori diesel hanno avuto una inevitabile tracollo viste le politiche di demonizzazione messe in atto da molte amministrazioni. Il calo è stato del 12,3%, con una rappresentatività del 51,5%, inferiore di 5 punti rispetto al 2017.

Aumentano le vendite e la quota di mercato dei veicoli a benzina, in leggero calo il GPL mentre registra ottimi dati di incremento il metano. Da segnalare inoltre il boom delle automobili ibride, arrivate alla quota di mercato del 4,5%, mentre è forte anche l’ascesa delle vetture elettriche che arrivano a quota 0,3%.

Dati mercato

Come tipologie di vetture commercializzate, scendono quasi tutti i modelli in commercio, con la sola eccezione di SUV e crossover, che rappresentano oggi il 38% del settore, con una crescita costante anche dei fuoristrada usati, che rappresentano la scelta alternativa al nuovo per chi deve sostituire il proprio veicolo.

Questo grazie anche alle interessanti offerte riguardanti il settore usato che aziende come brumbrum mette a disposizione soluzioni che consentono al cliente di avere un mezzo potente e sicuro, acquistabile a un ottimo prezzo.

Guardando i grandi marchi del settore, FCA registra nel 2018 un -10,3%, mentre a far registrare il miglior balzo in avanti è PSA con un impressionante +33%, dovuto anche all’acquisizione di Opel.

Tiene Volkswagen che fa segnare un +7,2%, positiva anche Toyota, mentre perdono quota di mercato Ford e Renault, ma anche punti fermi del settore di auto lussuose come Mercedes, con un -7,2%, e BMW Group -9,3%.

Tra le auto più vendute si riconferma regina del mercato la Panda, seguita a distanza dalla Clio e dalla 500X, seguite da altre due vetture del gruppo PSA quali Ypsilon e Jeep Renegade, con quest’ultima che si conferma regina incontrastata nelle vendite del proprio settore di appartenenza.

Resta ora da capire quali saranno gli impatti delle novità governative nel 2019 su tale settore, e che direzione prenderanno i produttori per quanto riguarda le motorizzazioni e modelli commercializzati.

 

Loading...

Vi consigliamo anche

Targa personale per auto e moto: come funziona?
Auto

Targa personale per auto e moto: come funziona?

Emanuele Calderone - 27 marzo 2019
I migliori SUV da acquistare
Auto

I migliori SUV da acquistare

Emanuele Calderone - 23 marzo 2019
Subentro Leasing Auto: come funziona?
Auto

Subentro Leasing Auto: come funziona?

Alessandro Crupi - 8 marzo 2019