0 Condivisioni 391 Leggi tutti gli articoli

Quali sono le caratteristiche di un’auto da rally?

LaRedazione - 8 aprile 2019
LaRedazione
8 aprile 2019
391 Leggi tutti gli articoli
migliori auto da rally

Nel grande panorama delle auto da corsa, un posto speciale lo occupano le auto da rally. Non solo queste vetture devono essere competitive e performanti, ma devono anche essere in grado di resistere a sollecitazioni estreme. Tra curve a gomito, derapate, sezioni in sterrato e condizioni atmosferiche avverse, le macchine da rally sono dei veri e propri “mostri” per quanto riguarda le caratteristiche tecniche. Ma quali sono i requisiti che devono avere per essere considerate tali e soprattutto per riuscire a dare il meglio sui tracciati impossibili di questo tipo di competizioni?

Specifiche tecniche

Innanzitutto, le macchine da rally, più specificamente quelle che competono nel WRC (World Rally Championship) devono rientrare nei parametri stabiliti dalla FIA. Il regolamento è molto preciso riguardo le caratteristiche delle vetture che competono: le auto da rally WRC hanno una cilindrata di 1600 cm³, e sviluppano una potenza di circa 300 o 310 cavalli motore. Nel 2017, con l’introduzione della categoria WRC Plus, la potenza massima consentita è stata aumentata da 380-400 cavalli. Il peso di queste vetture (a vuoto) è di 1230 kg, decisamente alto se si pensa che quello delle vetture da formula 1 è di circa 730 kg.

Una caratteristica comune a tutte le macchine da rally è la trazione integrale. Il cambio è sequenziale, con un numero di rapporti che dipende dalla scelta del costruttore. Solitamente, quasi tutte le auto da rally ne utilizzano 6. Data la tipologia di tracciati su cui si troveranno a competere, pieni di curve e con pochi rettilinei, i rapporti fra le varie marce sono decisamente corti. Ciò fa sì che le auto da rally raggiungano velocità massime più basse rispetto a quelle delle vetture di altre competizioni, e che di solito si attestano sui 200 km/h. Altre caratteristiche sono i cerchi, che devono avere uno spessore di 18 pollici su asfalto e di 15 su circuiti sterrati. L’aspetto aerodinamico è importante per un’auto da rally, perché influisce sulla tenuta in curva e quindi sulla guidabilità della vettura. Per questo sono dotate di appendici laterali, anteriori e posteriori, utili ad aumentare il carico aerodinamico e migliorare le prestazioni.

Personalizzazione degli interni auto

Se le caratteristiche tecniche delle auto da rally sono rigidamente regolamentate per equilibrare la competizione fra i vari costruttori, non è così per gli interni. Qui vale la parola d’ordine “personalizzazione”. Non solo per una questione di comodità e di guidabilità, che vale tanto più in corse di questo tipo, in cui i piloti sono esposti a sollecitazioni costanti; ma anche per dare un tocco personale alla propria vettura. In questo caso, un posto particolare lo occupano i volanti sportivi. Qui è davvero possibile sbizzarrirsi, cercando il volante tuning più in linea con i propri gusti personali. Per chi cerca un volante sportivo per auto da corsa, una garanzia sono gli iconici volanti sportivi Sparco, per i veri appassionati di rally, prodotti all’avanguardia che uniscono l’eleganza dello stile all’alta qualità dei materiali. Ci sono tantissimi modelli tra cui scegliere: si può optare per un volante dallo stile classico in legno, per altri dalle linee più moderne che ricordano le vetture di Formula 1, per modelli con impugnatura ergonomica in pelle. Per chi cerca un volante tuning universale, i prodotti Sparco sono sinonimo di affidabilità e varietà.

Loading...

Vi consigliamo anche

Targa personale per auto e moto: come funziona?
Auto

Targa personale per auto e moto: come funziona?

Emanuele Calderone - 27 marzo 2019
I migliori SUV da acquistare
Auto

I migliori SUV da acquistare

Emanuele Calderone - 23 marzo 2019
Subentro Leasing Auto: come funziona?
Auto

Subentro Leasing Auto: come funziona?

Alessandro Crupi - 8 marzo 2019