0 Condivisioni 468 Leggi tutti gli articoli

Google risponde a Apple e Microsoft: arriva il nuovo Pixelbook

La Redazione - 7 ottobre 2017
La Redazione
7 ottobre 2017
468 Leggi tutti gli articoli
Arriva il nuovo Pixelbook

Quello dei computer portatili è un settore in continua evoluzione. Colossi come Apple e Microsoft hanno aggiornato la loro linea up con le ultime versioni di MacBook Pro e Surface Pro 4. Per questo motivo Google ha pensato di rivoluzionare il mercato presentando il suo Pixelbook.

Si tratta di un portatile dal design moderno e accattivante che ha tutte le caratteristiche tecniche per accontentare pubblico e critica. Uno dei lati davvero positivi di Pixelbook è la sua capacità di far girare e gestire le applicazioni create da Android. Questo grazie al suo sistema operativo integrato, il Chrome OS, che consente prestazioni di grande qualità.

Un hardware potenziato e che permette di svolgere varie funzioni, come ad esempio il suo display touch Quad HD da 13,2 pollici, capace di rilevare ogni impercettibile tocco, ma in grado di ruotare a 360 gradi trasformando la tastiera del vostro computer in un tablet.

Questo è uno degli aspetti nuovi e innovativi di Pixelbook ma, dal punto di vista tecnico, cosa dobbiamo aspettarci da questo computer portatile? Il processore potenziato Intel Core i7 è di ultima generazione e consente una gestione dei dati pressoché perfetta. Per quanto riguarda la memoria interna si possono toccare con facilità i 16 GB nella RAM, ma il nuovo notebook della famiglia Google consente d’immagazzinare 256 GB.

L’aspetto più rivoluzionario, però, è l’integrazione tra Pixelbook e tutti i dispositivi targati Google, creando un’ideale unione tra smartphone e portatile mai vista in passato. In questo caso il software è in grado di gestire le numerose applicazioni in modo veloce e reattivo, e Google ha rivelato che il suo gioiello ha a disposizione dieci ore di autonomia.

La Pixelbook Pen, invece, è in grado di interfacciarsi al display in maniera funzionale e di registrare almeno duemila differenti livelli di pressione. Le sue funzioni sono tante, e si può utilizzarla per disegnare, prendere appunti ed evidenziare quelle parti della schermata desktop che ci interessano. In tal senso, quando si cerchia una parola, si può ottenere in tempo reale la traduzione, mentre se si evidenzia la foto di un artista famoso, Assistant di Google garantisce l’immediata visione di biografie annesse e altre informazioni.

Insomma, Google sembra puntare molto su questo prodotto e non solo sugli imminenti Pixel 2 e Pixel 2 XL. Pixelbook è riuscito a ritagliarsi una fetta importante sui media e promette di essere un computer portatile in grado di soddisfare le esigenze del cliente. E il prezzo? Negli Stati Uniti costerà, al lancio, 999,00 euro, mentre la Pixelbook si potrà acquistare a 99,00 euro.

 

[Foto: www.blog.google]

Loading...

Vi consigliamo anche