0 Shares 245 Views

Google+ verrà chiuso

LaRedazione - 9 ottobre 2018
LaRedazione
9 ottobre 2018
245 Views
Google+

Termina la “vita” di Google+. La notizia è stata data direttamente da Google dopo che i dati di 500 mila utenti sono stati “svelati” nei giorni scorsi. Termina, quindi, il progetto lanciato da Google nel 2011 per contrastare Facebook e che è risultato un vero fallimento.

Addio Google+

Google+ scomparirà nel silenzio, così come è arrivato sette anni fa quando era stato lanciato con grandi prospettive. Un prodotto che non è mai “esploso” e la cui scomparsa non farà versare molte lacrime agli utenti, con i quali non è mai nato un vero e proprio feeling.

La decisione, anticipata dal “Wall Street Journal“, arriva all’indomani della falla che si è creata in Google e che ha messo a rischio i dati di 500 mila utenti. Anche se il colosso tech non aveva mai confermato questa notizia, arriva adesso una sorta di ammissione di colpa. Google aveva affermato di non avere prove che i dati dei profili potenzialmente a rischio siano stati compromessi o che gli sviluppatori fossero consapevoli del bug. Tuttavia, ciò che si è verificato ha svelato vari dati dell’utente come:

  • nome
  • cognome
  • indirizzo email
  • indirizzo di casa
  • occupazione
  • genere
  • età

Scandalo e fine di Google Plus

Nell’arco dei prossimi 10 mesi assisteremo alla lenta morte di Google+. Resterà attiva soltanto la versione per le aziende. Una decisione presa da Google in quanto gli utenti trascorrono meno di 5 secondi per sessione. La notizia ha portato il titolo Alphabet ha perso l’1% a 1.155,92 dollari.

La “mossa” di Google di non rendere pubblica la falla, tuttavia, gli ha evitato al momento di subire uno scandalo, come avvenuto a Facebook. Infatti, a Marzo, il più grande social network al mondo accusò Cambridge Analytica di avere “impropriamente condiviso” i dati di 87 milioni di suoi utenti. Mentre a fine settembre annunciò un attacco hacker a danno di 50 milioni di account. 

[Foto: https://flipboard.com]

Loading...

Vi consigliamo anche