0 Shares 294 Views

Sintetizzatori Vocali: i programmi da usare

Chiara - 7 agosto 2018
7 agosto 2018
294 Views
Sintetizzatori Vocali

Desiderate che il vostro computer legga i testi per voi? Se la risposta è sì allora sappiate che esistono programmi nati per soddisfare questa vostra richiesta. Questi programmi sono anche noti con il nome di Sintetizzatori Vocali (text-to-speech o TTS). La loro funzione è quella di convertire il testo in audio con una voce robotica.

Vediamo insieme quali sono i migliori programmi che offrono questo servizio in maniera del tutto gratuita.

Sintetizzatori Vocali – I migliori software gratuiti

Prima di utilizzare il servizio di Sintetizzatori Vocali di Voki è necessario registrarsi, creando un account gratuito. Questo programma consente di dare la propria voce al nostro sintetizzatore vocale. Sarà possibile mediante una registrazione utilizzando un microfono. Oppure basterà selezionare l’audio digitando il testo delle frasi e selezionando la lingua.

Una volta personalizzata la voce potremo salvarla generando a scelta diversi codici ”Embed” (tra cui il Codice javascript). Per poterlo poi inserire nei vostri account MySpace, Xanga, Blogger, e tanti altri ancora.

Balabolka

Si tratta di un programma di Sintetizzatori Vocali che converte i testi in audio, leggendo ad alta voce il contenuto. È in grado di visualizzare il testo nei diversi formati (doc, html, odt, pdf, rtf) assicurandosi anche che l’ortografia sia corretta, e gestendo anche il processo di lettura dal system tray (l’area dei programmi attivi). Il programma freeware Balabolka permette anche di eliminare dal testo tutti i punti di sillabazione, col fine di migliorarne la lettura.

Unirender

Unirender è un software italiano che permette il 7 delle parole con la possibilità di abbinare i comandi di un videogioco a dei numeri (da 0 a 9).  In tal modo sarà possibile di eseguire comandi in maniera semplice e immediata attraverso il solo uso della voce (e di un buon microfono, chiaramente)
Potrete trovarlo sul suo sito web nella sua versione Free. 

[foto:radioalgerie.dz]

 

 

Loading...

Vi consigliamo anche