0 Condivisioni 555 Leggi tutti gli articoli

Oscar 2018: ecco i vincitori

Emanuele Calderone - 5 marzo 2018
Emanuele Calderone
5 marzo 2018
555 Leggi tutti gli articoli
Oscar 2018 ecco i vincitori

Non è stata solo la notte delle elezioni in Italia quella di ieri: a Los Angeles, infatti, sono stati assegnati i premi Oscar; la lunga notte degli Academy ha brillato, come di consueto, grazie alle stelle di Hollywood. Quest’edizione è stata indubbiamente particolare, soprattutto a causa dello scandalo Weinstein e di quello che ne è seguito. Al centro dell’attenzione, comunque, sono rimasti i film, veri grandi protagonisti della serata. Tra premi inattesi e altri più “scontati”, gli Oscar, anche quest’anno, hanno regalato tante emozioni agli appassionati di cinema.

In casa Italia, naturalmente, ha fatto tanto rumore la vittoria alla miglior sceneggiatura non originale andata a James Ivory, per “Chiamami col tuo nome”, pellicola diretta dal nostro Luca Guadagnino. La migliore sceneggiatura originale è stata, invece, quella dell’horror “Get Out”: il lavoro di Jordan Peele è stato ritenuto migliore di quanto fatto da Del Toro, da Gerwig (regista e sceneggiatrice dell’acclamato “Lady Bird”), dalla coppia Gordon/Nanjiani (in corsa per “The Big Sick”) e da McDonagh candidato per “Tre manifestanti a Ebbing, Missouri”.
I premi tecnici sono stati, probabilmente, quelli più “scontati”: il premio per la miglior fotografia è stato assegnato a Roger A. Deakins per il lavoro svolto in Blade Runner 2049; la pellicola ha portato a casa anche la statuetta per i migliori effetti speciali. Molto bene anche Dunkirk, film di guerra firmato da Christopher Nolan, premiato per il montaggio, per il sonoro e per il miglior montaggio sonoro.

Nolan non è riuscito a ricevere l’Oscar al miglior regista, andato a Benicio Del Toro, che grazie al suo “La forma dell’acqua” ha conquistato anche il premio al miglior film. L’opera di Del Toro ha vinto anche nelle categorie “Migliore scenografia” e “Migliore colonna sonora”. Esulta la Pixar, che per l’ennesimo anno incassa l’Oscar al miglior film di animazione con “Coco”, vincitore anche del premio alla “Miglior canzone”, con “Remember Me”. L’Oscar al miglior film straniero è andato, con un po’ di sorpresa, a “Una donna fantastica”, diretto da Sebastian Lelio. In molti davano “The Square” come vincitore; niente da fare per il bellissimo “Loveless” del talentuoso regista russo Andrej Zvjagincev.

Uno degli Oscar più attesi, quello al miglior attore protagonista è andato, finalmente, a Gary Oldman, per il suo sentito ritratto di Winston Churchil in “Darkest Hour” (il film ha vinto anche il premio ai migliori costumi, grazie al lavoro di Mark Bridges). Frances McDormand, grazie alla sua superba interpretazione in “Tre manifestanti a Ebbing, Missouri” ha vinto la statuetta per la migliore attrice protagonista. Il talentuoso Sam Rockwell è finalmente riuscito a portare a casa il premio per il miglior attore non protagonista, per la sua performance in “Tre manifestanti a Ebbing, Missouri”, mentre Allison Janney ha vinto nella categoria miglior attrice non protagonista.

La statuetta per il miglior documentario è andata a Icarus di Fogel; quella per il miglior cortometraggio documentario è stata vinta da Stiefel per “Heaven is a Traffic Jam on the 405”; a “Dear Basketball” e “The Silent Child” hanno invece vinto i premi per miglior cortometraggio e miglior cortometraggio d’animazione.

[fonte articolo: it.wikipedia.org]

[foto: i-FilmsOnline.com]

Loading...

Vi consigliamo anche

Oscar 2019: tutti i vincitori
Cinema

Oscar 2019: tutti i vincitori

Alessandro Crupi - 25 febbraio 2019
Chi è Tyrion Lannister?
Cinema

Chi è Tyrion Lannister?

Martina Manoni - 16 febbraio 2019
Gomorra, il 29 marzo arriva la quarta stagione
Cinema

Gomorra, il 29 marzo arriva la quarta stagione

Alessandro Crupi - 14 febbraio 2019