0 Shares 203 Views

Oscar 2018: tra nomination e curiosità per la notte più attesa dal mondo del cinema

Violetta Grieco - 2 marzo 2018
Violetta Grieco
2 marzo 2018
203 Views

Il 4 Marzo andrà in scena la 90ª edizione del Premio Oscar, condotta dallo straordinario Jimmy Kimmel. C’è grande aspettativa per “La forma dell’acqua” di Guillermo del Toro, superfavorito con ben 13 nomination.

L’Italia tutta si stringe intorno a Luca Guadagnino facendo il tifo per “Chiamami col tuo nome“, girato principalmente intorno alla provincia di Cremona, candidato a 4 Premi Oscar: miglior film, miglior attore (Chalamet), miglior sceneggiatura non originale e miglior canzone (Mystery of Love).

Il Dolby Theatre farà da cornice alla cerimonia e tra le nomination più attese ci sono sicuramente quelle come Miglior attore protagonista (Timothée Chalamet, Daniel Kaluuya, Daniel Day-Lewis, Gary Oldman, Denzel Washington) ed ovviamente Miglior attrice protagonista (Sally Hawkins, Frances McDormand, Margot Robbie, Saoirse Ronan, Meryl Streep).

Qualche curiosità sulla notte più attesa dell’anno

  • Sembra che il nome “Oscar” sia dovuto al fatto che la direttrice della biblioteca dell’Academy durante gli anni Trenta, Margaret Herrick, vide la statuetta e disse che somigliava proprio a suo zio Oscar. Non è stato mai confermato dall’Academy ma pare la versione più plausibile.
  • I vincitori non possono vendere la statuetta ma eventualmente possono restituirla: sono tenuti infatti a firmare un contratto ed al massimo possono offrirla all’Academy Awards al costo di un dollaro.
  • Agnès Varda è la persona più anziana mai candidata a riscuotere l’ambito premio: quest’anno è in lizza, insieme a JR, per il documentario “Visages Villages” e riceverà inoltre l’Oscar alla carriera.
  • John Williams, compositore della colonna sonora di “Star Wars” è la persona vivente con il maggior numero di nomination all’attivo, 51
  • Kobe Bryant è il primo giocatore dell’NBA a ricevere una candidatura: “Dear basketball” è il corto animato dedicato alla sua lettera di addio allo sport.
  • L’Italia è il paese ad aver vinto più statuette per la candidatura come “Miglior film straniero”

Non ci resta quindi che aspettare di vedere la cerimonia più attesa dal mondo del cinema e non per ammirare anche i magnifici abiti, mentre il nostro paese aspetterà in contemporanea i risultati delle elezioni.

And the Oscar goes to?….

[Foto: ww.dailypost.ng]

Loading...

Vi consigliamo anche