0 Condivisioni 796 Leggi tutti gli articoli

“Il Traditore”, l’unico film italiano candidato al Festival di Cannes

Martina Manoni - 17 maggio 2019
17 maggio 2019
796 Leggi tutti gli articoli
film il traditore festival di cannes

Si intitola “Il Traditore”, e per il momento sarà l’unico film italiano a gareggiare quest’anno al Festival di Cannes. La storia parla della vita di Tommaso Buscetta e vede come protagonisti Pierfrancesco Favino e Luigi Lo Cascio. La 72° edizione del Festival Di Cannes è iniziata qualche giorno fa e vedrà gareggiare fino al 25 Maggio ben 22 lungometraggi al Palais des Festivals. Tra i film in gara ci sono Dolor y gloria di Pedro Almodovar, Once Upon A Time in Hollywood di Quentin Tarantino e Il traditore di Marco Bellocchio. Quest’ultimo è l’unico film italiano che gareggia nel concorso.

“Il Traditore” racconta la storia di Tommaso Buscetta

La pellicola “Il Traditore” narra le vicissitudini del mafioso Tommaso Buscetta, ed è diretto dal regista Marco Bellocchio. Il protagonista del Film è Pierfrancesco Favino che veste i panni di Buscetta e si presenta per la prima volta a Cannes. La storia del massimo esponente della mafia di Cosa Nostra racconta dell’arresto e del periodo in cui Buscetta decide di collaborare con la giustizia durante le inchieste di Giovanni Falcone. Tommaso Buscetta era un ragazzo di umilissime origini, l’ultimo di 17 figli che fin da ragazzo inizia una serie di attività illecite che lo portano sulla cattiva strada.

Entra così nel mercato nero di Palermo, e dopo essere sbarcato in Argentina e in Brasile alla ricerca di fortuna, decide di tornare in Italia e dedicarsi al contrabbando di sigarette. Buscetta finisce più volte in carcere e una volta uscito diventa una delle personalità più di spicco nel panorama mafioso italiano. Nel 1984 viene arrestato nuovamente e i giudici Giovani Falcone e Vincenzo Geraci si recarono da lui per convincerlo a collaborare con la giustizia. Inizialmente Tommaso Buscetta rifiuta, ma in un secondo momento decide di collaborare. Inizia così a rivelare i retroscena della mafia, ormai non si sentiva più parte del clan di Cosa Nostra.

Marco Bellocchio, regista del film “Il Traditore”

Marco Bellocchio è il regista del film “Il Traditore”, che sarà presentato a Cannes il 23 Maggio (giorno della ricorrenza della strage di Capaci). Regista che nella sua carriera ha ottenuto diversi riconoscimenti importanti, come il David di Donatello e i Nastri d’Argento. Marco Bellocchio ha diretto anche diversi cortometraggi e documentari, e vanta una filmografia lunghissima. Nel cast anche Maria Fernanda Candido (moglie di Buscetta), Fabrizio Ferracane (Pippo Calò), Fausto Russo Alesi (Giovanni Falcone) e Luigi Lo Cascio (Totuccio Contorno).

[Foto: www.ciakclub.it]

Loading...

Vi consigliamo anche