0 Shares 328 Views

Festival di Sanremo 2018: Chi vincerà la 68esima edizione della gara?

La Redazione - 16 gennaio 2018
La Redazione
16 gennaio 2018
328 Views
Chi vincerà il Festival di Sanremo 2018

Con la definizione del cast dei cantanti, il Festival di Sanremo edizione 2018, la sessantottesima della serie, entra nella fase calda. Condotta da Claudio Baglioni, che si avvarrà della collaborazione di Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker, la kermesse canora ligure ha già iniziato a far parlare di sè, in particolare per le scelte operate.

C’è molta curiosità ad esempio per la contemporanea presenza di Roby Facchinetti e Riccardo Fogli da una parte e Red Canzian dall’altra, che spingerà naturalmente la stampa specializzata a parlare molto della vicenda dei Pooh e dell’addio di Fogli, che scelse Patty Pravo e la carriera solistica alla band con la quale era diventato famoso.
Non meno interessante si prospetta poi il ritorno di Elio e le Storie Tese sulle tavole del Teatro Ariston, annunciati in pratica all’ultimo atto di una straordinaria carriera, anche se in considerazione dell’imprevedibilità della band ci si può sempre aspettare un finale diverso.

Sempre a livello di band c’è poi il ritorno a sorpresa dei Decibel, il gruppo che si sciolse nel 1983, lasciando libero Enrico Ruggeri di dare vita ad un’ottima carriera da solista.
Bastano questi nomi per far capire come i pronostici della vigilia potrebbero facilmente andare all’aria e aprire la strada ad una classifica sorprendente.

Quali sono i favoriti della 68esima edizione del Festival di Sanremo? A fornirli per prima è stata Sisal Matchpoint, che ha indicato in tale veste una coppia, quella formata da Fabrizio Moro e Ermal Meta, quotandoli a 3,50, davanti ad un pezzo da novanta come Mario Biondi, staccato a 5,50 e a Noemi, data invece a 7,50. Meno accreditati, almeno per ora, Max Gazzè e gli Elii, dati a 9. Nella veste di outsider troviamo poi The Kolors, Annalisa e Giovanni Caccamo, quotati a 16.

La lista di coloro che non sembrano avere eccessive possibilità è invece aperta da Lo Stato Sociale, il gruppo chiamato a rappresentare una realtà variegata e interessante come quella dei gruppi indipendenti tricolori, dato a 20 come del resto le Vibrazioni, Roy Paci & Diodato, i vecchi leoni come Luca Barbarossa e Ron, il trio formata da Ornella Vanoni, Pacifico e Bungaro e il duo composto da Roby Facchinetti e Riccardo Fogli. A chiudere mestamente, almeno per quanto concerne questi pronostici sono proprio Red Canzian e i Decibel, quotati a 25.

Intanto, le scommesse hanno già dato il loro responso, se si pensa che su Moro e Meta si sono indirizzati ben tre quarti delle stesse, confermando quindi il pronostico di Sisal Matchpoint.

[Foto: www.105.net]

Loading...

Vi consigliamo anche