0 Condivisioni 604 Leggi tutti gli articoli

Il testo della canzone Magico di Izi

Martina Manoni - 13 febbraio 2019
13 febbraio 2019
604 Leggi tutti gli articoli
Il testo della canzone Magico di Izi

Ecco il testo del brano “Magico” di Izi, il rapper genovese che negli ultimi anni sta avendo tantissimo successo. Diego Germini, in arte Izi, nasce a Savigliano in provincia di Cuneo nel 1995. Un’adolescenza piuttosto travagliata, fino a quando a 17 anni Izi non decide di lasciare la scuola e scappare di casa. Da questo momento il rapper inizia a prendere confidenza con la musica italiana e straniera, prendendo spunto dalle sue vicissitudini per scrivere i testi delle sue canzoni. Izi nel 2016 firma un contratto discografico con l’etichetta Sony Music. Il 5 maggio 2017, sempre con la Sony, esce il nuovo album di Izi, “Pizzicato”, anticipato dal singolo “4getU”.

Izi, biografia e carriera

Il rapper Izi nasce a Cuneo  e cresce a Cogoleto, in provincia di Genova. A 17 anni decide di lasciare gli studi e scappare di casa, da questo momento inizia il suo periodo di vagabondaggio durante il quale deve affrontare anche un coma diabetico. Nel frattempo Izi inizia ad approcciarsi al mondo della musica e scrive le sue prime canzoni, che si ispirano a tutto ciò che accade nella sua vita.

Nel 2016 viene scelto dal regista Cosimo Alemà come protagonista del film Zeta, dove interpreta un giovane rapper in cerca di notorietà. Dopo l’uscita del film, il rapper Izi pubblica il suo primo album “Fenice” e nel maggio 2017 pubblica il suo secondo album Pizzicato. Nel disco il rapper collabora con altri artisti che fanno parte del mondo rap italiano, tra cui Fabri Fibra e Caneda.

Izi, testo della canzone “Magico”

Magico, magico

Tutto questo è molto magico

Tutto ciò che mi immagino

Sai che sono il bimbo magico

Strappo pagine a riviste

Le riattacco stropicciate

Magico è la lingua madre

Mastico le tue minchiate

 

Magico, magico

Vieni al buio, vedi i raggi, bro

Dico a quelli scarafaggi: “No”

Lascia che strisci nel fango ora

Abbraccio mia madre, la sento sola

Pure mia sorella, t’abbraccio forte

Voi state attaccati sotto la suola

Come quella cicca che viaggia con me

Magico, le notti che mi immagino

Le notti che mi agito, la notte nell’air

Carico sto foglio di barre

Carico quest’anima indiana

Sai che sono Wild Bandana

Pure dentro questa gabbia

Quando passo per la strada

Se non reggi il vero testa nella sabbia

 

Magico, magico, magico, magico, magico, ye ye

Magico, magico, magico, magico, si come te e me

Magico, magico, magico, magico, magico, ye ye

Magico, magico, magico, magico, sì, come te e me

 

Magico, magico

Tutto questo è molto magico

Tutto ciò che mi immagino

Sai che sono il bimbo magico

Strappo pagine a riviste

Le riattacco stropicciate

Magico è la lingua madre

Mastico le tue minchiate

 

(Chiamami)

Chiamami solo per cose vere

Chiamami solo per rose nere

Chiavami fino a che le candele

Hanno un poco di fiamma e restano accese

Cammino solo, sì, in questa ser-

Cerco soltanto, sì, quella ve-

Se quella stronza mi avesse det-

Seguo la sorte a ogni avveniment-

Sai che lo studio è un avvertimento

Capisco che è intorno e che gira dentro

Se compro una torta la mangio tu-

Lascio solo una fetta tutta distru-

Siamo come uno specchio di falsità

Parlo come se fossi, in effetti sono

Guardo mentre tossisco, arrossisco facce

Odio quando mi dai del poco di buono

Vi richiudo il boccaglio, blunt

Non so per dove, qua, là, quale regione?

Legione o prigione, in che posto caldo

Vuole adottare un ghepardo bianco

Africa, almeno l’aria è più magica

Almeno il cielo è un tappeto di stelle

Di immagini fragili, sto nel mio habitat

Non mi inculo chi è scuro nell’anima, no

 

Magico, magico

Tutto questo è molto magico

Tutto ciò che mi immagino

Sai che sono il bimbo magico

Strappo pagine a riviste

Le riattacco stropicciate

Magico è la lingua madre

Mastico le tue minchiate

 

Magico, magico

Tutto questo è molto magico

Tutto ciò che mi immagino

Sai che sono il bimbo magico

Strappo pagine a riviste

Le riattacco stropicciate

Magico è la lingua madre

Mastico le tue minchiate

[Foto: www.panorama.it]

Loading...

Vi consigliamo anche

La canzone che combatte ansia e stress
Curiosità

La canzone che combatte ansia e stress

Alessandro Crupi - 28 settembre 2019
Calcio, Francesco Totti ritorna a giocare
Calcio

Calcio, Francesco Totti ritorna a giocare

Alessandro Crupi - 26 settembre 2019