0 Condivisioni 712 Leggi tutti gli articoli

La notte di San Lorenzo di Murubutu. Il significato

dgmag - 15 dicembre 2018
dgmag
15 dicembre 2018
712 Leggi tutti gli articoli
Il significato della notte di San Lorenzo di Murubutu

Murubutu torna dopo due anni con un nuovo brano La notte di San Lorenzo, che anticipa il quinto album in uscita a gennaio. Finalmente svelata la grande attesa nei confronti del cantante.

La notte di San Lorenzo di Murubutu

Il video  La notte di San Lorenzo è stato girato tra Acquaviva e Grottammare. E’ molto poetico con la voce di Murubutu racconta con le parole i ricordi, l’infanzia, la vita di provincia. La storia viene narrata da un bambino, un piccolo contadino che condivide la giornata insieme ad un’amica. Il contesto è chiaro ed evidente, si tratta di un paesino arroccato da cui si vede il mare quando c’è il sole.

Il nuovo singolo è il racconto di un’amicizia speciale, ma è anche il racconto di un luogo. Si vede quest’amicizia crescere, nutrite i due giovanissimi che sognano, fantasticano sul futuro e vivono spensierati la loro tenera età. Durante la notte in cui cadono le stelle, accade qualcosa di speciale che cambia tutto il loro percorso. I bambini corrono sulla cima della montagna ma lui non vede un crepaccio. Questo segna una rottura, la bambina cresce, lascia il paese e lui invece resta lì. Lei torna ogni tanto a trovarlo ma quel mondo magico che avevano costruito non c’è più. Il piccolo quella notte non ce l’ha fatta ma continua a vivere nella memoria del paese e nel cuore della sua amica.

Info sul singolo e sul cantante

Un singolo molto toccante girato dal regista Nicola Corradino insieme a Solidea Ruggiero che ne ha scritto la trama. La produzione del brano invece è a cura di Swelto. Ancora una volta Murubutu lascia senza parole. Infatti, a due anni dalla pubblicazione de L’uomo che viaggiava nel vento, lancia un altro capolavoro.

Alessio Mariani, vero nome di Murubutu, è classe 1975. E’ un rapper italiano molto conosciuto, fondatore del collettivo La Kattiveria. Ma c’è di più perché Mariani è anche docente di filosofia e storia presso un liceo della sua città natale, certamente un tratto insolito se si pensa alla figura di rapper. Unico nel suo genere per la tipologia di brani che compone, il cantante di Reggio Emilia infatti unisce rap, letteratura, storia e filosofia. Si può definire ad oggi uno dei migliori artisti impegnati nella storyteller dell’Hip Hop italiano. Sicuramente il suo lavoro è una traccia nuova ed inedita nel panorama della musica nazionale, molto interessante.

La notte di San Lorenzo ha un significato molto profondo che preannuncia l’album di Murubutu a gennaio che sarà certamente altrettanto toccante.

[Foto: https://bugzine.it]

Loading...

Vi consigliamo anche