0 Shares 143 Views

Milano: gelataia non serve Salvini. “È razzista”.

Emanuele Calderone - 23 marzo 2018
Emanuele Calderone
23 marzo 2018
143 Views
Matteo Salvini non è stato servito in una gelateria perché razzista

Matteo Salvini, alle ultime elezioni, è stato uno dei grandi vincitori. Sotto la sua ala, la Lega ha fatto il salto di qualità, divenendo uno dei partiti principali italiani. Al Nord il politico milanese ha raccolto moltissimi voti, affermandosi come uno dei nomi più “forti”.

Si potrebbe pensare che nella sua città Salvini sia apprezzato da quasi tutti, ciò nonostante non manca chi lo critica nelle maniere più diverse: una gelataia, ad esempio, ha deciso di non servire il politico. Salvini, qualche giorno fa, si era recato in una gelateria al centro del capoluogo lombardo per gustare un gelato: la barista ha deciso di non servirlo poiché convinta del fatto che il leader della Lega sia “razzista”. La giovane si sarebbe dunque tolta la divisa e se ne sarebbe andata. La mamma, tramite Facebook ha deciso di scrivere un post nel quale ha spiegato la sua versione dei fatti: secondo la donna, sua figlia sarebbe stata licenziata a causa di Salvini.

Pronta la risposta dei gestori della gelateria, che hanno tuonato “Durante la discussione si è tolta la divisa e se n’è andata abbandonando il posto di lavoro a metà turno esclamando cose che poco hanno a che vedere con il nostro lavoro. Inoltre non c’è stato nessun licenziamento. Da noi può essere servito chiunque con qualunque ideologia politica o culturale e quando la cosa è stata fatta notare alla signorina, lei se n’è andata lasciando i suoi colleghi e il posto di lavoro”.

Salvini dal canto suo ha scritto, sulla sua pagina Facebook “Anche in gelateria è colpa di Salvini. Fiordilatte e fragola, se i compagni permettono?
P.s. Ovviamente non ho chiamato per licenziare nessuno, giustamente i titolari del locale hanno fatto quello che ritenevano giusto, ovviamente tornerò da Baci Sottozero (hanno dei gusti squisiti) per un altro gelato!”
Una storia che ha del curioso. Vedremo come andrà a finire.

[fonti articolo: ansa.it, repubblica.it, gazzettadimantova.gelocal.it]
[foto: formiche.net]

Loading...

Vi consigliamo anche