0 Shares 296 Views

Belen a Mattino Cinque: ecco cosa ha detto di Iannone

Michela Chiuchiolo - 7 aprile 2018
7 aprile 2018
296 Views
Belen su Iannone e De Martino

Belen: per Santiago “rinuncerei a tutto”. La showgirl argentina, ospite di Mattino Cinque, parla della vita di coppia con il fidanzato Andrea Iannone e afferma: “Non è stato un colpo di fulmine. Il nostro è un amore maturo. Nessuno mi ha mai protetto come mi protegge lui”. Belen parla anche del rapporto con suo figlio Santiago e di quanto l’essere madre l’abbia fatta maturare molto nel corso di questi anni: “Da quando sono diventata mamma sono meno impulsiva e più paziente. Vivo per Santiago è la cosa più importante al mondo. Per lui rinuncerei a tutto”.

Il divorzio da Stefano De Martino un momento difficile. Uno dei momenti più difficili da fronteggiare è stato quello in cui ha vissuto la separazione dall’ex marito, il ballerino Stefano De Martino: “Quando arrivi da un divorzio, almeno per come sono fatta io, che davvero ci credevo in quel matrimonio e ho sofferto tanto per questo, non ero più aperta a niente, non ci credevo più. Mi dicevo: mi godo la vita ma non darò più tutto il mio cuore ad una persona”.

Iannone e l’ardua conquista del cuore di Belen. A quanto pare, l’arrivo di Iannone ha cambiato le cose e riaperto il cuore ferito di Belen. Il pilota ha dovuto lottare molto per conquistarla: “Andrea è stato otto mesi fermo ad aspettarmi e a fare le cose giuste. Quando hai un figlio è tutto più complicato perché fai fatica ad introdurre un altro uomo nella tua vita. Ti fai tante domande (…) È un rapporto in cui si parla tanto, c’è tanto dialogo, ci si capisce. Entrambi facciamo di tutto perché l’altro stia bene”.

Andrea mi fa sentire “la donna più bella del mondo“. La showgirl definisce Iannone come un uomo “premuroso”, in grado di farla “sentire come la donna più bella del mondo ogni secondo”. Da vero pilota di moto, ha saputo superare le insidie del percorso più difficile da vincere: il cuore di Belen.

(Foto: Today)

Loading...

Vi consigliamo anche