0 Condivisioni 528 Leggi tutti gli articoli

Allenatori Mondiali 2018: i migliori 5

Alessandro Crupi - 30 maggio 2018
Alessandro Crupi
30 maggio 2018
528 Leggi tutti gli articoli
Allenatori Mondiali 2018

Con l’ormai imminente avvicinamento della fase finale dei Mondiali in Russia si scatenano le curiosità e i riflettori sui grandi personaggi che saranno protagonisti.

Una top five di grande spessore con il più anziano Tabárez

Un posto speciale lo meritano gli allenatori, tanto per ricordare che i campioni non sono solo quelli che vanno in campo ma anche chi li gestisce dalla panchina.
E andando a spulciare i commissari tecnici di questi Mondiali 2018 si potrebbe stilare una top five, che parte da un signore di 71 anni: Oscar Washington Tabárez. Sarà ancora lui al timone di comando dell’Uruguay, dopo esserlo stato già nel 1990, 2010 e 2014.

Un faro inossidabile nonostante gli anni che passano e una malattia, la neuropatia cronica, non certo semplice da affrontare. Nell’edizione 2010 dei Mondiali di calcio, Tabarez ha portato la sua nazionale al quarto posto, dopo aver eliminato proprio l’Italia.

Tra gli allenatori mondiali 2018 Deschamps in cerca di riscatto

In questa speciale classifica dei migliori allenatori mondiali 2018 rientra Didier Deschamps, già ex validissimo calciatore della Juventus e della sua Francia. Nelle ultime uscite internazionali, il tecnico ha subìto due beffe, nei Mondiali 2014 e nell’Europeo 2016.
Nel primo caso i francesi furono eliminati dalla Germania ai quarti, nel secondo persero tra le mura amiche la finalissima contro il Portogallo.

Per Deschamps tanta voglia di riscatto. È molto atteso anche il ct dell’Argentina Jorge Sampaoli, che ha già provocato un terremoto nel suo Paese per alcune esclusioni eccellenti (come quella di Icardi). La sua idea di gioco è quella indirizzata all’azione offensiva e, nelle dichiarazioni di rito, sprizza fiducia sull’esito del grande torneo.
Nel suo curriculum vanta grandi successi in Cile, sia con il club Universidad de Chile che con la stessa nazionale sudamericana.

Tite e Lowe fari di Brasile e Germania

E per restare sempre nel sud di questo continente, non si può trascurare l’allenatore della più titolata classica candidata alla vittoria finale: il Brasile.
I carioca sono condotti da Tite, che finora ha ottenuti risultati eccellenti con il Corinthians. In seno a questa storica squadra brasiliana, infatti, ha vinto due campionati nazionali, una coppa Libertadores e un Mondiale per club.

A chiudere il cerchio Joachim Löwe, confermato alla guida della Germania dopo l’esaltante trionfo mondiale del 2014 strapazzando il Brasile in semifinale.
L’allenatore ha fatto un gran lavoro, in questi anni, sulla valorizzazione dei migliori giovani talenti del calcio tedesco.

Tra i migliori 5 al mondo Allegri e Conte

Sempre rimanendo in tema di top five tra allenatori, va ricordato che ad inizio anno, la classifica aggiornata dei migliori tecnici al mondo ha premiato l’Italia con due suoi esponenti tra i primi 5: Allegri, secondo dietro il primatista Guardiola e Conte al quarto posto.

[Immagine: www.101greatgoals.com]

Loading...

Vi consigliamo anche