0 Shares 399 Views

Juve, Marotta: Cristiano Ronaldo una suggestione. Emre Can a tutti i costi

Alessandro Gandolfi - 18 gennaio 2018
Alessandro Gandolfi
18 gennaio 2018
399 Views

Beppe Marotta, intervistato a Sky, svela alcuni retroscena di mercato passati, ipotetici e presenti. Racconta di essere stati vicino ad acquistare Luis Suarez in passato (ora attaccante del Barcellona), ma per vari motivi non si era riusciti ad arrivare ad un accordo.

Altro campione che farebbe alla gola a tutti i top club europei è Cristiano Ronaldo. L’attaccante portoghese sembra essere ai minimi storici con la società madrilena e in particolare col presidente Florentino Perez, il quale avrebbe dato il consenso a Jorge Mendes, agente di CR7, a trattare con altri club per la sua cessione. E mentre i tifosi di mezza Europa sognano, Marotta li richiama alla realtà: “Cristiano alla Juve? È una suggestione. Perché un conto è sognare e i tifosi hanno tutto il diritto di farlo, un conto è comprarlo. La realtà è che è impossibile chiudere per noi un’operazione del genere. Per noi, come per ogni squadra italiana, ci sarebbero dei costi fuori da ogni parametro e un rischio d’impresa altissimo. Quelle sono operazioni da fare prima che diventino dei fuoriclasse”.

Altro discorso per il centrocampista del Liverpool Emre Can. Sempre ai microfoni di Sky fa il punto anche sul centrocampista tedesco: “Di sicuro è un ottimo giocatore e il fatto che a giugno possa a arrivare a costo zero è una grande opportunità per la Juve. Ma non c’è ancora nulla di fatto, abbiamo allacciato dei contatti che intensificheremo nelle prossime settimane, ma escludo che arrivi già a gennaio.” Sebbene, salvo colpi di scena, il giocatore non arriverà in questa sessione di mercato, Marotta ammette: “Di sicuro starebbe benissimo nel nostro centrocampo e faremo di tutto per provare a prenderlo.”

Nell’intervista una parentesi dedicata anche a Dybala, vera e propria stella bianconera: “Dybala è un giocatore fortissimo, su cui puntiamo molto: basta che giochi a un livello normale per parlare di crisi. Resterà senza dubbio alla Juve, anche perché non abbiamo bisogno di vendere nessuno, a meno che non sia lo stesso giocatore a chiederlo.”

[Foto: www.calciomercato.com]

Loading...

Vi consigliamo anche

Il dramma di Gianluca Vialli
Calcio

Il dramma di Gianluca Vialli

Martina Manoni - 27 novembre 2018
Inghilterra e Olanda tornano a ruggire
Calcio

Inghilterra e Olanda tornano a ruggire

LaRedazione - 22 novembre 2018