0 Shares 370 Views

Spalletti: “Se Santon mi chiede scusa non gioca più”. Di Francesco: “Nainggolan resta”

Alessandro Gandolfi - 22 gennaio 2018
Alessandro Gandolfi
22 gennaio 2018
370 Views

Il big-match valido per ritagliarsi un posto in Champions League finisce in parità. Un risultato che non accontenta nessuno dei due allenatori, entrambi ancora in cerca di una vittoria “scacciacrisi”. Le dichiarazioni:

LUCIANO SPALLETTI: “A volte abbiamo paura di non farcela.”

“I calciatori si sono liberati di quella tensione che a volte manifestano e che io non riesco a capire. A volte non ci si prende la responsabilità del livello di classifica che si vuole avere, questa squadra sta facendo quello che deve fare. Non abbiamo il carattere così forte, troppe volte ci viene di avere un atteggiamento di scoramento. Questa squadra ha fatto vedere di avere dei valori, quindi merita tutto quanto sta ottenendo”. Nelle sue dichiarazioni non vuole calcare la mano su Davide Santon, colpevole dell’errore che porta al gol El Shaarawy: “Non deve chiudere scusa a nessuno. Anzi, se lo fa non lo faccio più giocare. Sono cose che succedono”.

Una menzione anche al suo ex portiere Allison, uno dei protagonisti della serata: “Allison l’ho penalizzato nella stagione scorsa, ho deciso di far giocare Szczesny perché veniva da un grandissimo campionato. È un uomo vero, ha un carattere e una forza incredibile. Merita una grande squadra e merita gli elogi che gli vengono fatti”.

Infine spende due parole anche per l’ormai neo acquisto Rafinha, atterrato questa sera a Milano dopo la chiusura della trattativa col Barcellona: “Ha bisogno di allenarsi e di giocare, siamo noi che dovremmo metterlo in condizione di poterci aiutare”.

EUSEBIO DI FRANCESCO: “Raccolto meno di quanto meritato.”

“In occasione del gol avremmo dovuto fare meglio, ci siamo abbassati troppo e gli abbiamo concesso troppo campo. Non avevo tanti cambi per poter mettere qualche centrocampista in più, abbiamo gestito bene la palla, potevamo fare meglio nella scelta finale e negli ultimi cinque minuti potevamo essere più bravi nel risalire. Siamo rammaricati perché nonostante le assenze volevamo vincere; perché in questo campionato abbiamo ottenuto meno di quello che avremmo meritato ma per colpe nostre”.

Il mister giallorosso poi dice la sua in merito alle ultime voci di mercato: “Il desiderio di migliorare la squadra c’è, io sono soddisfatto di quello che ha fatto la squadra nel complesso, parlare però adesso di mercato non è il caso. C’è una partita alle porte e ci sono certe scelte su cui un allenatore non può far niente”. E in risposta ai telecronisti smentisce le voci che vedono Nainggolan in partenza per la Cina:Nainggolan attratto dalla Cina? Non c’è questa possibilità. È chiaro che Radja resterà qui”.

[Foto: calciomercato.com]

Loading...

Vi consigliamo anche

Ufficiale Var in Champions League
Calcio

Ufficiale Var in Champions League

Alessandro Crupi - 27 settembre 2018
The Best Fifa 18, i vincitori
Calcio

The Best Fifa 18, i vincitori

dgmag - 25 settembre 2018
Inno Champions League, cosa dice?
Calcio

Inno Champions League, cosa dice?

Alessandro Crupi - 19 settembre 2018