0 Condivisioni 472 Leggi tutti gli articoli

Moto Gp, Mondiale aperto dopo Austin

Alessandro Crupi - 18 aprile 2019
Alessandro Crupi
18 aprile 2019
472 Leggi tutti gli articoli
Moto-Gp-Valentino-Rossi

Inizio di Campionato del tutto inatteso per la Moto Gp con Valentino Rossi in grande spolvero. Si pensava ad un’altra stagione nel segno del formidabile Marc Marquez fin dall’inizio e invece, finora, non è stato così.

Moto Gp, Rossi ci crede e rilancia

Proprio lo spagnolo è stato protagonista in negativo del Gp delle Americhe della Moto Gp disputato ad Austin domenica scorsa in cui è rovinosamente caduto mentre era in testa. Capita anche ai migliori.

Alla fine ha vinto Rins d’un soffio su Valentino Rossi in sella alla Yamaha, che ha perso un’occasione ghiottissima per ritornare al successo. Ma “The Doctor” è comunque nel gruppo dei primi nella generale (racchiusi in un fazzoletto) e fiuta il colpo grosso.

Così, dopo la gara in Texas rilancia: “Speriamo di divertirci sino alla fine. Guardiamo al lato positivo: 20 punti in più in classifica – ha dichiarato Valentino – chiudo 2° per la seconda volta consecutiva, l’approccio è stato ancora positivo fin dall’inizio della settimana. Abbiamo fatto progressi sull’elettronica, l’accelerazione, la dolcezza del motore.

Siamo sulla strada giusta. Dovremo svoltare a metà stagione. La Yamaha ha il potenziale per vincere il Mondiale: se i giapponesi vogliono possono farcela (fonte www.repubblica.it)”.

Moto Gp, classifica fluida e Mondiale combattuto

Una bella iniezione di fiducia per Valentino Rossi, oltre che una carica di energia in vista del prossimo appuntamento in Spagna.

La classifica della Moto Gp dopo tre gare vinte da tre piloti diversi vede un trenino di testa capitanato dai colori italiani. A guidarla è, infatti, Dovizioso con 54 punti seguito proprio da Rossi a 51 e dal suo spagnolo Rins-Marquez rispettivamente a 49 e 45 punti.

È presto, però, per recitare il de profundis di Marquez. Se non fosse caduto, Marc avrebbe sicuramente tagliato per primo il traguardo. Stava semplicemente dominando.

Loading...

Vi consigliamo anche