0 Shares 373 Views

Vettel: un piccolo errore che pesa più di un macigno

LaRedazione - 1 agosto 2018
LaRedazione
1 agosto 2018
373 Views
Vettel

Vettel è al secondo posto, nella classifica generale del Mondiale di Formula 1 e sono 24 i punti che lo separano da Hamilton, attuale campione in carica. Sembra quasi surreale, eppure è proprio così. L’amarezza è tanta, ma gli errori vanno riconosciuti e in questo dobbiamo ammettere che il pilota della Ferrari si è dimostrato un vero signore. Vettel ha commesso uno sbaglio ed è stato per questo motivo che è finito fuori pista, perdendo, di fatto, l’occasione di festeggiare l’ennesima gara vinta. Era al primo posto nella classifica generale, ma domenica qualcosa è andato storto e, complice la pioggia, Vettel ha commesso un errore che gli è costato davvero molto. A oggi, tuttavia, nulla è ancora scritto e le sorti del Mondiale non sono certo decise. Sarà, però, tutto molto più complicato del previsto per la Ferrari, che fino alla gara di domenica poteva invece stare piuttosto tranquilla.

Un errore umano, come il pilota

È stato un duro colpo per tutti quanti assistere in diretta all’incidente di Vettel. Stava compiendo il 52° giro, il campione della Ferrari, quando in un attimo è tutto cambiato. Sebastian non ha saputo tenere la vettura in pista, ha affrontato male la curva e ha subito riconosciuto il proprio errore. Non ha cercato di giustificarsi tirando in ballo la scuderia o qualche dettaglio tecnico (cosa che, spesso e volentieri, viene fatta dai piloti) e in questo abbiamo riconosciuto il grande uomo che si nasconde sotto al casco.

Sebastian Vettel era deluso, amareggiato e arrabbiato, ma solo con se stesso. Ha chiesto scusa alla Ferrari e al pubblico, perché è innegabile: l’errore è stato commesso e non si può più tornare indietro. L’unica cosa che si può fare adesso è cercare di mettercela tutta nel vincere le prossime gare. Non si tratta certo di un’impresa impossibile e siamo sicuri che un grande campione come Vettel può farcela, anche a occhi chiusi!

Hamilton vince, ma infrange la regola

Hamilton ce l’ha fatta: probabilmente la preghiera che ha dichiarato di aver recitato prima della gara gli ha portato bene, perché questa volta è riuscito a vincere. Ha però commesso uno sbaglio anche il pilota della Mercedes, perché ha oltrepassato la linea che separa la pit-lane dalla pista. Si tratta di una mossa vietata dal regolamento sportivo internazionale che, in questo caso tuttavia, non è stata punita in modo severo. Hamilton non ha messo in pericolo nessuno e stava cercando di uscire dal caos creatosi.

Per ulteriori approfondimenti e aggiornamenti segui la pagina https://sport.sky.it/formula1/home.html

Loading...

Vi consigliamo anche